Orologio Tissot PRS 516 Valjoux Cosc: una leggenda di classe

La casa orologiera svizzera Tissot, per la stagione invernale ha in serbo moltissime novità rivolte ad un pubblico molto vasto; dall’uomo sportivo al classico, dalla donna chic glamour a quella più stravagante, e per gli appassionati ecco spuntare il nuovo Tissot PRS 516 Valjoux Cosc Limited Edition.

Questo nuovo orologio fa parte della collezione T-Sport, ispirato al vecchio modello degli anni ’60, completato da dettagli estetici molto sportivi che riprendono lo stile retrò degli sport a quattro ruote, senza dimenticare la precisione e la cura del movimento automatico Valjoux.

Orologio Tissot PRS 516

Tra tutte le caratteristiche del Tissot PRS 516 Valjoux, il fiore all’occhiello è il certificato Cosc; questo orologio dopo essere stato sottoposto a vari test a diverse temperature in cinque diverse posizioni è stato dichiarato con questo certificato cronometro dal COSC.

Il Cosc (controllo ufficiale svizzero dei cronometri) è un ente neutrale dove si certificano gli orologi come cronometri; cioè orologi ad alta precisione dotati di indicazione dei secondi che rispettano degli standard di precisione ed affidabilità. Ciascun cronometro viene identificato da un numero inciso sul movimento e da un certificato numerato.

Il Tissot PRS 516 Valjoux Cosc è un orologio dal design accattivante da poter indossare sia con un abbigliamento sportivo, sia con un abbigliamento elegante. Questo orologio è disponibile in 516 esemplari, quindi soltanto pochi appassionati potranno accaparrarsi questo sorprendente orologio.

Caratteristiche Tecniche:

Movimento: Automatico Valjoux;
Cassa: 45mm, in acciaio, con trattamento PVD nero;
Fondello: in vetro zaffiro;
Quadrante: nero;
Vetro: zaffiro, antigraffio, antiriflesso;
Datario: a ore 3 con giorno e data;
Cinturino: pelle nera con chiusura deployant
Impermeabilità: 100 metri (10atm)
Certificato Cosc
Edizione limitata: 516 esemplari.

Articolo di Marco Parravicini, concessionario Orologi Tissot Varese.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *