Articoli

Atto Verticale: virtuosismo al potere

Le suggestioni che riesce a suscitare l’Orologeria sono infinite. Certamente aiutate anche dalla filosofia che evoca il Tempo e il suo inesorabile scorrere.

Il rapporto dell’Uomo con i segnatempo è sempre stato quindi di reciproco rispetto, che sfocia apertamente in stupore quando in un orologio si riconosce la difficoltà di realizzazione.

Questo è il concetto di base che ha mosso Atto Verticale, una delle proposte più nuove e accattivanti Atto Verticale: virtuosismo al poteredel panorama orologiero in questo terzo lustro del nuovo millennio.

L’idea di mettere le ruote in “fila indiana”, pur non essendo nuovissima è certamente difficile da realizzare, perché richiede una capacità tecnica particolare e che soprattutto si allontana dai classici e comodi cliché preconfezionati.

Si tratta di distribuire attriti e forze in modo completamente diverso, ma il risultato è non solo lusinghiero ma anche molto affascinante.

Il tocco da maestro poi, conferito da Atto Verticale, risiede nell’interpretare questo classico dell’Orologeria “virtuosa” in chiave prettamente moderna, senza rinunciare ai contenuti di base cari ai puristi (meccanismo meccanico a carica manuale), alloggiato però in una cassa in stile ultra-moderno, che strizza l’occhio al look più caro a chi ama l’eleganza fine e stilisticamente rinnovata del terzo millennio.

Atto Verticale e il suo catalogo si propongono quindi come alfieri del lusso accessibile in accezione di esclusività e classe, con un forte richiamo alla cultura storica orologiera, che chiaramente non guasta proprio!

Per un Atto Verticale i vostri €. 280,00 sono sicuramente ben spesi.