Orologi Seiko è l’avvenire per tradizione

La manifattura Seiko, fondata nel 1881 a Tokyo da Kintaro Hattori, antenato dell’attuale Presidente e CEO, coltiva volentieri il suo apporto all’orologeria mondiale rilanciando prodotti di riferimento, tutti facenti parte del proprio patrimonio.

Questa azienda, la cui dimensione orologeria tradizionale resta ancora troppo poco conosciuta al grande pubblico, propone quest’anno quattro esemplari di riferimento e con un legame molto stretto con la storia del marchio.

Il primo, caratterizzato dalla corona a ore 4, è la reinterpretazione della famosa referenza 62GS, altrimenti detto il primo Orologio Grand Seiko Automatique della storia.

Con un pizzico di revival, questo modello in acciaio è disponibile in edizione limitata a 600 esemplari, ospita il calibro automatico di manifattura 9S65, robusto e preciso.

Altra versione ispirata, ma trattata in modo più contemporaneo: il famoso Orologio Grand Seiko Hi-Beat.

il Grand Seiko Hi-Beat

il Grand Seiko Hi-Beat

Questo pezzo, alimentato da calibro 9S85 presentato nel 2009, evoluzione del movimento automatico ad alta frequenza elaborata ormai ben 48 anni fa, sedurrà gli appassionati degli strumenti pronti a sfidare il tempo sulla lunga distanza ed esigenti in termini di precisione.

I grandi viaggiatori gli preferiranno però la versione Grand Seiko GMT.

il Grand Seiko GMT

il Grand Seiko GMT

Questa referenza, nota ai puristi per aver vinto un premio al Gran Premio dell’Orologeria a Ginevra, è anch’essa alimentata dal movimento automatico calibro 9S85.

Dispone però della funzione che permette la visualizzazione di un secondo fuso orario grazie a una lancetta tinta di rosso e di una nuova lega per la molla, una delle particolarità è renderla più potente e meno sensibile al magnetismo residuo.

E parlando di magnetismo orologiero, pareva logico terminare con l’invenzione più famosa di questo inizio del terzo millennio : il Seiko Spring Drive.

il Seiko Spring Drive

il Seiko Spring Drive

La nuova referenza in acciaio prodotta da Seiko in soli 1700 esemplari richiama evidentemente la tecnologia esclusiva che unisce il meglio dell’orologeria tradizionale al meglio dell’elettronica.

Offre agli appassionati un segnatempo con la fluidità d’uso della pura meccanica,
pur garantendo a chi lo possiede una precisione pari o superiore a quella degli orologi al quarzo.

Marco Limbiati on FacebookMarco Limbiati on Instagram
Marco Limbiati
'Una Mogli, Due Figli e Due Cani ed una passione per la comunicazione'

Questo il 'quadro' di Limbiati Marco, quarta generazione di una famiglia di Orologiai, che sin dagli Anni 2000 (qualcuno direbbe in tempi non sospetti) ha scelto la rete per comunicare i prodotti (Orologi&Gioielli) di cui è Concessionario presso lo storico Punto Vendita di Sesto Calende in Provincia di Varese.

Precedendo nei tempi quello che ora potrebbe essere la normalità, è uno storico autore del Blog degli Orologi nato unitamente alla Sua avventura imprenditoriale.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *