L’orologio più costoso non è il più complicato

Il mercato, si sa, è fatto a modo suo, e non sempre premia l’oggetto più sofisticato, ma tiene conto anche di suggestione, enfasi, storia e un’infinità di altre variabili.

Un esempio lo abbiamo in Orologeria se volessimo stilare una graduatoria che comprenda gli orologi più costosi e quelli più tecnicamente sofisticati.

Ebbene ci accorgeremmo che l’orologio che ha raggiunto il prezzo di vendita più alto al mondo nel L'orologio più costoso non è il più complicatosettore orologiero è “solo” secondo nella classifica di quelli più difficili da realizzare.

C’è da dire che una cosa accomuna i due segnatempo: il marchio. Entrambi sono infatti Patek Philippe.

Ma vediamo questa “anomalia” nel dettaglio.

Nel 1927 il banchiere Henry Graves Jr. commissionò a Patek un orologio supercomplicato, per vincere una scommessa con James Ward Packard, titolare dell’omonima casa automobilistica, e per divenire il possessore dell’orologio più complicato al mondo.

Patek produsse quindi un orologio con 24 complicazioni, e per farlo impiegò 5 anni.

Questo record si pensò a lungo come insuperabile.

Ma i record sono fatti per essere battuti e nel 1989 Patek superò se stessa producendo il calibro 89, un nuovo orologio che conta ben 33 complicazioni, e che al momento è l’orologio più completo e complesso del mondo.

Nel 2009 Antiquorum alienò questo esemplare storico al prezzo di 3.000.000 di Euro.

Ma anche in questo caso ci fu un ribaltamento dei valori. Decidendo di mettere all’asta il Patek Philippe Graves, Sotheby battè ogni record: l’orologio raggiunse la stratosferica cifra di oltre $. 20.000.000, e precisamente Franchi Svizzeri 23.237.000.

Per la cronaca Patek Philippe Graves è in grado di mostrare: doppio fuso, ripetizione minuti con carillon Westminster, Grande e Petite Sonnerie, cronografo, calendario perpetuo programmato anche per l’anno 2100 (eccezionalmente non bisestile), fasi luna, equazione del tempo, doppia alimentazione meccanica, tempo medio e siderale, indicazioni alba e tramonto, mappa celeste sul cielo di New York a 40° 41′ di latitudine Nord, e altro.

Non scrivo invece quali funzioni ha il calibro 89, perché sarà oggetto di un prossimo articolo.

Enrico Cannoletta – Perito gioielliere, Tecnico orologiaio, Graduate Gemologist (GIA).

Enrico Cannoletta on Facebook
Enrico Cannoletta
Tecnico orologiaio e gemmologo diplomato presso il Gemological Institute of America, è stato uno dei primi tecnici in Italia esperti nella riparazione degli orologi a quarzo analogici, LED e LCD. E’ fondatore della storica Gioielleria Cannoletta di Sanremo e Consulente Tecnico del Tribunale di Sanremo per il settore Preziosi. Collabora da diversi anni con il Blog degli Orologi, il Blog dei Gioielli e altre testate specializzate.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *