Nuova collezione Patron: orologi Lorenz tecno chic

Orologi Lorenz Collezione PatronLorenz presenta una nuova collezione, gli orologi Patron, uomo e donna, disegnati all’insegna del “tecno chic”. Eleganza classica e ricercatezza dei particolari si fondono per arrivare ad un nuovo stile.

La nuova collezione orologi Patron Lorenz è caratterizzata da due particolari: il design innovativo della finestra datario e le linee morbide, ad onda, della cassa. L’eleganza della cassa e del quadrante tondo riportano invece al classico, ma senza rinunciare all’innovazione.

La collezione Patron, in piena sintonia con tutta la produzione Lorenz, dimostra affidabilità e robustezza attraverso le caratteristiche del fondello e della corona serrati a vite, del vetro zaffiro e dell’impermeabilità garantita fino a 100 metri. Il bracciale è in acciaio, nelle varianti lucido o con finiture alternativamente lucide/satinate.

I modelli Patron si declinano sia per lui che per lei in diverse varianti, dal quadrante nero o bianco, con indici o numeri arabi. Patron uomo presenta anche un modello cronografo dal quadrante molto elegante con datario a ore 12, la lunetta girevole ed i raffinati pulsanti in perfetta armonia con la cassa.

Le nuove linee e la cura dei dettagli non rinuncia all’eleganza classica e intramontabile: in armonia tra innovazione e tradizione nasce la nuova collezione Patron, orologi Lorenz.

[techtags:Lorenz]

Redazione on Facebook
Redazione
Il Blog degli Orologi è il primo blog di settore nato in Italia, che dà voce ad esperti ed appassionati del mondo dell'orologeria e offre uno spazio di visibilità per i brand italiani ed esteri.
È un progetto WEBCREATIVI, per contattare la redazione, scrivi a [email protected]
3 commenti
  1. luigi Ricciato
    luigi Ricciato dice:

    Gent.Lorenz
    Prego inviarmi i riparatori sulla citta di Lecce del mio cronmetro per poterlo riparare in quanto si sono bloccati sia i secondi che i crometri.
    vi ringrazio sentitamente
    luigi Ricciato

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *