Orologio Laurens Skipro.

Laurens Skipro: Perfect ABC Watch! Why spend more?…di Giacomo Tallevi

“Amo fare le gite fuori porta ma d’inverno, ogni tanto, mi piace andare a sciare. Che orologio mi porto dietro?”; la risposta è semplice: l’Orologio Laurens Skipro!

“Eh ma questi orologi con tante funzioni costano davvero molto!”

Laurens SKIPRO 26880AA

Laurens SKIPRO 26880AA

L’ Orologio Laurens Skipro costa soltanto 89€!

“Si ma poi è affidabile?”; Certamente, quanto un Casio Pro Trek o un Suunto Core o un Tissot T-Touch!

Ebbene, l’Orologio Laurens Skipro è un modello che per molti versi è molto simile al fratello Laurens Weather Pro ma che sostituisce la funzione di contapassi con la più elaborata “Ski mode” perfetta per tutti coloro che amano sciare.

L’ Orologio Laurens Skipro è un affidabilissimo ABC in tutti i sensi con sensori in grado di fornire risultati molto realistici e perfettamente paragonabili a quelli montati su altri modelli di altri produttori più famosi.

La spesa è veramente bassa e le rinunce alle quali bisogna far fronte non sono assolutamente drammatiche.

Laurens SKIPRO Nero 26880BB

Laurens SKIPRO Nero 26880BB

Stiamo parlando di un orologio con una grande cassa in resina da 50mm e fondello d’acciaio serrato con 4 viti e cinturino “avvolgente” in morbido silicone.

Questo tipo di cinturino lo preferisco a quello classico senza “piega” (come quello del Laurens Weather Pro) perchè rende praticamente impossibile ogni tipo di movimento o capovolgimento dell’orologio attorno al braccio.

Se proprio vogliamo fargli un appunto, il cinturino dovrebbe essere un po’ più lungo perchè sul mio braccio che è di grandezza media si allaccia sul quart’ultimo foro; Persone con polsi più grandi avrebbero sicuramente non poche difficoltà ad allacciarlo.

Passiamo oltre e parliamo del display: grande, bello, ben contrastato, leggibilissimo in qualsiasi condizione di luce e, rispetto al Laurens Weather Pro, estremamente meglio retroilluminato!

Di notte infatti, l’intensità della soffusa e uniforme luce azzurra è davvero forte e conferisce al display una straordinaria visibilità, paragonabile (finalmente) ai display della concorrenza.

Inoltre il contrasto è regolabile su 10 livelli, ma a differenza del Laurens Weather Pro il settaggio di fabbrica sul livello 5 è perfetto.

Da questo punto di vista purtroppo il Laurens Weather Pro pecca un po’ troppo.

Le informazioni visibili sul display in modalità “indicazione dell’ora” sono complete: giorno della settimana, ora, minuti e secondi, numero del mese, giorno del mese.

In alto a destra abbiamo il “barometro rapido”, ovvero un simbolino che indica se c’è il sole, se è nuvoloso o se piove.

Tuttavia, premendo il tasto Start/Stop nello spazietto dove è scritto il giorno della settimana compaiono in sequenza la temperatura, il diagramma altimetrico e quello barometrico.

All’appello, manca solamente la visibilità (praticamente inutile) dell’anno corrente.

A Laurens piace la sequenzialità; per quanto riguarda la gestione delle funzioni Outdoor le rispettive funzioni di Altimetro, Barometro/Termometro e Bussola sono fruibili soltanto in sequenza ma, rispetto al Laurens Weather Pro, in maniera più intelligente.

Nel Laurens Weather Pro, in qualsiasi modalità d’uso ci si trovi, se si preme volontariamente o per sbaglio il tasto Sensor (in alto a sinistra) si entra nell’ultima modalità utilizzata ed è necessario continuare a premere quel tasto finchè la sequenza non finisce, per poi ritrovarsi “catapultati” nella schermata di indicazione dell’ora.

In questo l’Orologio Laurens Skipro, invece, se si preme il tasto sensor (posto sempre in alto a sinistra) in qualsiasi modalità si attiva la visualizzazione dell’ultimo sensore utilizzato ma non si è costretti a dover fare per forza tutta la sequenza per poter continuare a fare quello che si stava facendo!

E’ sufficiente premere nuovamente quel tasto per ritornare alla funzione nella quale ci si trovava prima della pressione volontaria o involontaria di quel tasto (e non alla visualizzazione dell’ora).

Quando, invece, ci si trova nella modalità “outdoor” dopo aver premuto il tasto sensor per scorrere tutte le funzioni “in loop” è sufficiente premere il tasto mode.

Questa modalità d’interazione è davvero molto, molto apprezzabile anche se in linea di massima le funzioni restano fruibili in sequenza, ma non è assolutamente frustrante come nel Laurens Weather Pro, specialmente quando si è alle prime armi e si sbaglia parecchie volte a premere i tasti.

E ora un po’ di numeri: l’Altimetro ha una unità di misura di 1 Metro e opera in un range che va da da -706 metri a +9164 metri; il Barometro ha una straordinario unità di misura (come il Laurens Weather Pro) di0,1 mbar (migliore di quella di qualsiasi orologio della concorrenza!) con una capacità di misurazione che va da 300 mbar a 1100 mbar; il Termometro ha un’unità di misura di 1 grado ed opera in un range identico a quello di qualsiasi Orologio Casio, ovvero da -10°C a +60°C; la Bussola digitale infine, è capace di visualizzare 60 direzioni con una capacità che va, ovviamente, da 0° a 359°.

Tutti e 3 i sensori arrivano perfettamente tarati dalla fabbrica, con risultati veramente in linea con quelli dei miei Casio Pro Trek (PRW-3000, PRW-2000, PRW-1500) e sostanzialmente identici a quelli del fratello Laurens Weather Pro.

Da segnalare che è possibile settare il barometro con il valore della pressione atmosferica assoluta di un determinato luogo o con quella al livello del mare, regolazioni che clamorosamente ancora mancano nei Casio.

La Bussola ha necessitato di una piccola taratura iniziale, ma poi ha indicato perfettamente il Nord magnetico (indicazione dinamica della direzione).

Nessun problema col termometro, precisissimo quanto quello dei Casio e ottimo anche l’altimetro che permette di misurare anche l’altitudine relativa e i metri totali accumulati in salita e discesa.

Il sensore, che in realtà è lo stesso che misura la pressione atmosferica, si è rivelato molto preciso e molto sensibile ai cambiamenti di altitudine.

Tuttavia, anche in una giornata di forte instabilità barometrica gli errori di misurazione non stati eclatanti; rispetto al Casio PRW-3000 ha sbagliato addirittura di meno, grazie alla possibilità di settare o la pressione assoluta e, nel mio caso, la pressione a livello del mare.

Sempre nella modalità “outdoor” è presente anche questa famosa funzione “ski meter” che praticamente altro non è che un raccoglitore elettronico dei tempi di discesa (e volendo anche di risalita) di una pista da sci.

E’ sufficiente regolare la pendenza della discesa (su molte piste viene quasi sempre dichiarato il grado di pendenza), premere il tasto di inizio misurazione e… taaac pronti, via!

Sono disponibili 3 tipi di sensibilità a seconda del tipo di pista che si andrà a percorrere: FAST (per piste nere), NORM (piste rosse) e SLOW (per piste azzurre).

In ogni caso consiglio caldamente la partenza manuale di ogni discesa perchè quella automatica, vista la tanta sensibilità del sensore altimetrico, tenderebbe con troppa facilità ad aggiungere o togliere secondi preziosi.

La funzione Ski elabora una serie di dati durante ogni discesa quali e alla fine di ognuna di esse crea un file log, visualizzabile successivamente.

Vengono memorizzate l’ora di inizio discesa, il tempo totale, l’altitudine massima (di partenza) e minima (di arrivo), la velocità di discesa.

Personalmente ho trovato questa funzione utile ma forse un tantino macchinosa da capire durante i primi utilizzi, ma comunque sicuramente molto interessante per chi ama sciare.

Troviamo poi la funzione di cronometro preciso al 1/100esimo di secondo, in grado di conteggiare ben 100 ore.

Fantastica la possibilità di memorizzare fino a 99 tempi parziali e poterli rivedere successivamente (altra feature presente anche nel fratello Laurens Weather Pro); un conto alla rovescia, anch’esso regolabile entro un range di 100 ore (si possono impostare sia le ore che i minuti che i secondi); visualizzazione di un doppio fuso orario; 2 allarmi giornalieri indipendenti, con suoneria da ben 30 secondi iper-udibile e per la possibilità di segnalazione di ora esatta!

Orologi Laurens si riconferma per il fantastico volume delle suonerie, su tutt’altro pianeta rispetto a qualsiasi Casio!

Persino con il rumore di un treno in transito a pochi decine di metri di distanza da dove mi trovavo e con il chiasso cittadino dei veicoli sulla strada, la suoneria era perfettamente udibile!

Quella di qualsiasi Casio, oltre a durare pochissimo, in situazioni analoghe è impossibile da sentire!

Unica, piccola pecca: quando si regola la sveglia non è possibile visualizzare da nessuna parte l’ora corrente.

Completa il tutto una piccola (ma utile) funzione di risparmio energetico che spegne lo schermo (ma mai i sensori, purtroppo) ogni qualvolta si preme a lungo un tasto mentre ci si trova nella modalità di “visualizzazione dell’ora”.

Funzione che, un domani, sarebbe bello si attivasse automaticamente (come nei Casio) da e fino a una certa ora.

In conclusione questo Orologio Laurens Skipro è un straordinario gioiellino hi-tech a basso prezzo ma validissimo come orologio da polso ABC!

Il prezzo di listino di 89€ è lontanissimo dalle centinaia di euro che bisogna sborsare per comprarsi un orologio della concorrenza e le uniche (grandi) mancanze a cui si va incontro sono sostanzialmente 2: la mancanza di micro pannelli solari che garantirebbero un’autonomia infinita della batteria e un’impermeabilità all’acqua migliore e di molto maggiore (questo skipro ha una resistenza di soli 50 metri, troppo pochi per andarci in sicurezza al mare o in piscina) e l’impossibilità di sincronizzarsi almeno con gli orologi atomici (piuttosto che il gps) e avere, quindi, sempre l’ora esatta.

Chicche e niente più, caratteristiche di cui si può fare sicuramente a meno e che giustificano alla grandissima il fantastico rapporto qualità/prezzo di questo Orologio Laurens Skipro che, per alcuni aspetti, è addirittura migliore del Laurens Weather Pro!

Per gli amanti della montagna, delle gite fuori porta, in epoca di crisi economica latente, l’Orologio Laurens Skipro è sicuramente l’orologio da polso ABC perfetto per tutte le tasche e per tutte le esigenze. Insomma, un Must Have!

Fabio Dell'Orto
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *