Greubel Forsey GMT Earth, la rotazione del pianeta al tuo polso

Greubel Forsey GMT Earth, la rotazione del pianeta al tuo polso

Quando il tourbillon diviene un dettaglio.

La provocazione contenuta dal sottotitolo è evidente. Come può ridursi a dettaglio la complication più significativa dell’universo orologiero.

Eppure osservando Greubel Forsaey GMT Earth la suggestione provocata dalla rappresentazione del globo terrestre ruotante è molto forte. Quasi altrettanto incisiva del tourbillon con ciclo fissato a 24″ che anima questo iconico segnatempo.

Il genio di Robert Greubel e di Stephen Forsey non è in discussione. Ma il picco raggiunto con questa realizzazione si pone a livelli che sarà difficile per chiunque superare.

La rotazione della Terra rappresentata sul quadrante non è un semplice esercizio estetico. La Terra viene mostrata esattamente come la vedremmo se fossimo situati in un punto dello spazio che ci consentisse di osservarla dall’alto. In tempo reale.

L’emisfero australe e quello boreale si alternano esattamente come se il nostro punto di osservazione fosse da una stazione spaziale immobile e posta a qualche decina di chilometri sopra la Terra. Non molto vicino, ma neppure troppo distante da non riconoscere i contorni dei continenti.

La realizzazione di un tale strumento deve a forza di cose considerare l’aspetto precisione ancor più importante rispetto a qualsiasi altro orologio. Ragion per cui non ci si stupisce della presenza del tourbillon che con il suo ciclo di 24″ rende dinamica l’osservazione dell’orario.

Greubel Forsey GMT Earth è un segnatempo in grado di indicare l’orario di due fusi orari contemporaneamente. Senza far rinunciare al fortunato possessore il tempo universale su scala di 24 ore. Una finestrella laterale fa vedere la linea equatoriale. Diviene quindi intuitiva e evidente la lettura dell’orario in ogni parte del globo.

Un ulteriore tocco di classe e di savoir-faire è costituito dall’indicazione retrograda della riserva di carica, posta elegantemente a ore “3”. Un pulsante a ore “10” permette di commutare sul secondo fuso orario.

Capovolgendo l’orologio il vetro zaffiro ci consente di osservare l’indicazione esplicita delle ore del mondo, rendendo lo strumento un capolavoro di leggibilità del tempo. Ed affianco la visione della parte posteriore del pianeta come non sarebbe visibile dalla nostra posizione privilegiata nello spazio. L’altra faccia della Terra!

La tecnica

Passiamo ora alla descrizione tecnica del favoloso movimento che anima i soli 33 esemplari creati.

Le dimensioni sono contenute incredibilmente in mm. 36.40 di diametro e mm. 11.55 di spessore. Le parti che lo compongono sono 453, di cui 86 presenti nella gabbia del tourbillon che pesa gr. 0,39. I rubini sono 60 e la riserva di carica di circa 72 ore. Le alternanze orarie sono 21.600 mentre la spirale è modellata con curvatura terminale Phillips.

Riguardo al tourbillon abbiamo già detto del ciclo di 24″, ma va aggiunto che la sua inclinazione è di 25°.

Il prezzo di listino è di Franchi Svizzeri 610.000,00.

 

 

 

 

Enrico Cannoletta on Facebook
Enrico Cannoletta
Tecnico orologiaio e gemmologo diplomato presso il Gemological Institute of America specializzato in orologeria meccanica e storia dell’orologeria, è stato uno dei primi tecnici in Italia esperti nella riparazione degli orologi a quarzo analogici, LED e LCD. Titolare insieme al figlio Emanuele della storica Gioielleria Cannoletta di Sanremo fondata da suo padre Antonio nel 1949 e Consulente Tecnico del Tribunale di Sanremo per il settore Preziosi. Collabora da diversi anni con il Blog degli Orologi, il Blog dei Gioielli e altre testate specializzate.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *