D&G Time Dancefloor

D&G TIMESi chiama Dancefloor è il nuovo spot di D&G Time. Ambientato in una sorta di glamour tour e in un’immersione nelle atmosfere delle discoteche più in voga nei paesi anglofoni, tra giovani corpi seminudi e giochi di luce.
A fare da base musicale allo spot d&g time l’omonimo brano di Stylophonic; lo spot che dura circa 30 secondi comincia con un orologio d&g time tempestato di brillanti nel cui quadrante si aprono ammiccanti labbra rosse. Il tema, dichiara l’ufficio stampa D&G Time, è il desiderio, l’anelito: non tanto un invito a comprare quanto a sognare e andare oltre.

Technorati Tag: Orologi

Redazione on Facebook
Redazione
Il Blog degli Orologi è il primo blog di settore nato in Italia, che dà voce ad esperti ed appassionati del mondo dell'orologeria e offre uno spazio di visibilità per i brand italiani ed esteri.
È un progetto WEBCREATIVI, per contattare la redazione, scrivi a [email protected]
1 commento
  1. Esperto orologi
    Esperto orologi dice:

    Classico della d&g fare pubblicit che mirino alla psicologia interiore della persona piuttosto che al prodotto stesso. Alle persone sembra più importare il marchio piuttosto che ciò che stanno indossando, e quando dico marchio non intendo rispetto e fedelt per le persone che ci stanno dietro, ma intendo proprio quella D e quella G stampate. E’ una questione che fa riflettere vedere come certa gente disprezzi gli omosessuali e poi indossi solo ed esclusivamente accessori realizzati da omosessuali..
    Partecipare a un aperitivo dolce e gabbana viene a costare minimo 300euro. Roba da ricchi. Che sia la dimostrazione che se hai i soldi allora puoi permetterti di essere come vuoi, senza essere altrimenti disprezzato? I loro orologi basta che siano colore oro che vengono comprati. Chi ci va a guardare alla meccanica? Allo stesso prezzo potresti avere prodotti tecnicamente migliori, ma non avrebbero quella D e quella G sopra. Oro, il colore della ricchezza, il colore del potere. Fatti controllare, perchè psicologicamente dipendente, lo vuoi. Io dico No, Grazie. E voi che ne pensate?

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *