Citizen RadioControllati in Titanio

Orologi Citizen Radio ControllatiCitizen RadioControllati in Titanio. Il noto marchio Citizen, allarga la serie dei suoi RadioControllati presentando orologi di estetica nuova e funzioni Chrono. Citizen produce un nuovo ma sicuro stile di orologio Radiocontrollato proposto con forme semplici ed essenziali, solide casse in acciaio e leggere strutture in Titanio. Questi orologi Citizen con funzione Eco-Drive non è più necessario il cambio di batteria, l’autonomia dell’orologio non ha limiti quindi non serviranno più operazioni di manutenzione. Il vantaggio di questi orologi Citizen Radiocontrollati è evidente, indicano sempre l’ora esatta senza mai dovere essere regolati anche per il passaggio dall’ora legale a quella solare, hanno inoltre ricezione del segnale orario e la conferma acustica. La Citizen applica queste soluzioni ad un prodotto capace di un Crono a 1/20 di sec che è inoltre dual time, allarme e calendario perpetuo. L’impermeabilit� del Citizen RadioControllati in Titanio è assicurata sino a 20 bar, idoneo anche per le immersioni con bombole. L’orologio ha una solidit� marcata anche perchè strutturato con Vetro Zaffiro Minerale. La Citizen Orologi, asseconda gusti ed aspettative differenti, vanta una posizione di leader mondiale nella produzione di movimenti segnatempo e orologi da polso, offre orologi di tecnologia avanzata.

Technorati tag: Orologi, Citizen

Redazione on Facebook
Redazione
Il Blog degli Orologi è il primo blog di settore nato in Italia, che dà voce ad esperti ed appassionati del mondo dell'orologeria e offre uno spazio di visibilità per i brand italiani ed esteri.
È un progetto WEBCREATIVI, per contattare la redazione, scrivi a info@webcreativi.it
247 commenti
« Commenti più vecchiCommenti più recenti »
  1. Enrico Cannoletta
    Enrico Cannoletta dice:

    @Alessandro.
    Probabilmente con “funzione dual-mode” viene intesa la funzione di ora legale. Essa non ha nulla a che vedere con la ricezione del segnale.
    La mancata ricezione può dipendere da diversi fattori, tra i quali i più frequenti sono i seguenti:
    1) Distanza dalla stazione emittente maggiore di 2000 km.
    2) Distrurbi atmosferici, magnetici o strutturali.
    3) Carica insufficiente dell’accumulatore.
    Ti consiglio di effettuare una carica completa dell’accumulatore e di riprogrammare il tuo crono-Pilot seguendo le istruzioni che troverai sul sito Citizenmania e precisamente a questo link:
    http://www.citizenmania.it/category/faq/
    Penso che dopo queste due operazioni il tuo Pilot riceverà egregiamente il segnale.
    Se così non fosse recati in un luogo aperto e il più possibile distante da apparecchi elettrici o barriere architettoniche.
    Fammi sapere.
    Ciao.

  2. Enrico C.
    Enrico C. dice:

    @ Enrico Cannoletta

    Salve Enrico,

    Grazie per la risposta. Il segnale per questo orologio (secondo il manuale) proviene da Shangqiu, Cina Orientale (Leggermente a Nord-Ovest di Shanghai). C’è un disegno indicante una mappa che indica la portata del segnale e la mia area è compresa. Solo che sia Taipei che Hong Kong (I luoghi in cui lavoro) sono pesantemente coperti da interferenze, ripetitori GSM, antenne WiFi, e grattacieli. Proverò da un parco in zona appena possibile.

    Poi mi chiedevo. Questo orologio riceve solo una frequenza oppure è multifrequenza (ossia riceve il segnale di stazioni multiple in diverse parti del mondo) come alcuni Casio (Fino a 6 segnali diversi)? Se riceve una sola frequenza, significa che quando sono in Italia non riceve il segnale dalla Germania?

  3. Enrico Cannoletta
    Enrico Cannoletta dice:

    Ciao Enrico.
    In effetti il tuo Crono-Pilot dovrebbe essere tarato sulla frequenza di Shangqiu, e in Europa funzionerebbe “soltanto” come un comune e precisissimo orologio al quarzo.
    Della collezione Citizen esiste l’EVO 5, che è in grado di ricevere da 5 differenti stazioni distribuite tra America, Europa e Asia.
    Salutissimi.

  4. Enrico C.
    Enrico C. dice:

    Grazie Enrico,

    Mi vado a guardare l’EVO 5 allora. Però mi sconsola l’idea che un Casio abbia fino a 5 o 6 frequenze e questo solo una, con quello che costa (Qui oltre i 600 euro per questo modello nero in acciaio).

    Se trovo un altro Citizen che mi piace magari vendo questo e compro l’altro.

  5. Marco.M.
    Marco.M. dice:

    salve, ho comprato da poco un chrono radiocontrollato, l’ho preso usato e non ho le istruzioni.
    Sto facendo un pò di prove per vedere se il tutto funziona, ma non ci sto capendo molto. Dai mess precedenti ho capito che per fare una ricezione manuale bidsogna tenere premuto il tasto a ore 4 fino a che la lancetta non si muove, in questo modo il lato piccolo della lancetta si dovrebbe posizionare su rx e successivamente sul livello di ricezione, bè a me si posiziona sulle 5 (lato lungo sulle 11 dove c’è anche il no) dopo di che torna a muoversi normalmente.
    C’è da precisare che l’orario cmq è giusto, era solo per verificare il suo funzionamento

  6. Enrico C.
    Enrico C. dice:

    Salve Enrico,

    Certo che lo so. In realtà quello che mi ha colpito è l’insieme. Solo che da buon maniaco della perfezione mi sconsola il fatto che non si autoregoli dovunque :-). Se non avessi visto questo modello nero che hanno qui, lo avrei comprato online in acciaio o titanio normale.
    Poi ho visto l’Evo 5. Però preferisco il modello classico uguale al mio in tutte la varianti. L’Evo ha un qualcosa di troppo classico che lo fa sembrare meno tecnologico :-).

  7. Enrico Cannoletta
    Enrico Cannoletta dice:

    Ciao Enrico C.,
    in effetti la tua osservazione è così centrata che anche in Citizen devono aver avuto la stessa impressione.
    E’ infatti in fase di lancio il modello CB0021 che unisce alle altre caratteristiche salienti dei radio-controllati, alcune innovazioni, quali il multibanda e l’auto-adjust delle lancette, quest’ultima con un sistema veramente geniale di lettura della posizione.
    Salutissimi

  8. Enrico C.
    Enrico C. dice:

    Ciao Enrico,

    Grazie, gli ho dato uno sguardo ed effettivamente è molto più gradevole. Attendo di vederlo dal vivo qui in Asia, posto che lo commercializzino in questa regione.

    Grazie mille,

    Enrico C.

  9. nicola
    nicola dice:

    Salve, circa 2anni fa ho comprato il Citizen Ecodrive Promaster 200Dive. Il problem è semplice: nn siè aggiornato l’rario, con l’ora solare. Ho provato col tasto manuale, a dx della ghiera. Cosa fare?? qualcuno mi sa aiutare?? Qualcuno mi ha suggerito di svitare completamente la 1.rotella, quella completamente chiusa. grazie

  10. marco
    marco dice:

    ciao enrico sono MARCO quello del citizen con tanti problemi ora tutto ok tramite insistenza del rivenditore mi hanno sostituito l’orologio adesso tutto ok

  11. Marco.M.
    Marco.M. dice:

    salve, ho provato a vedere in internet l’ora esatta, anch’essa sincronizzata con un orologio atomico, l’ora risulta quadi 2 min più avanti del mio citizen radiocontrollato ( chrono titanium radiocontroll) ….è normale la cosa? non dovrebbero essere uguali?? spero qualcuno mi aiuti, l’ho comprato usato e non vorrei non funzionasse bene.
    ps.la sincronizzazione automatica mi sembra funzioni bene

  12. Enrico Cannoletta
    Enrico Cannoletta dice:

    Ciao Marco.M.,
    Se la prova di ricezione manuale o il controllo dell’ultima ricezione vanno a buon fine, non devi preoccuparti.
    Il problema, posto che problema vi sia, potrebbe risiedere nel sito che tu visiti (è attendibile?), oppure in una errata programmazione del tuo Orologio.
    Esegui le operazioni descritte a questo link e ti troverai bene:

    http://www.citizenmania.it/faq/come-posso-programmare-il-mio-pilot-radio-controllato-crono-alarm/

    Ciao.

  13. Marco.M
    Marco.M dice:

    GRazie, ho fatto e ora e’ tutto ok. Pensavo che dal momento che avveniva la ricezione, fosse tutto ok, invece evidenente era impostato male

  14. fabio
    fabio dice:

    ho un rw200 al titanio da un paio di mesi esattamente al cambio dell’ora solare mi va unìora precisa in dietro e non so se portarlo in assistenza o no nel senso che si possa rimettere da solo.

  15. Enrico Cannoletta
    Enrico Cannoletta dice:

    Ciao fabio,
    dovresti cortesemente indicare la referenza completa del tuo orologio.
    Con ogni probabilità potresti risolvere il problema da solo.
    Fammi sapere.
    Salutissimi.

  16. Raffaele
    Raffaele dice:

    Ciao ragà, ma visti tutti questi problemi di ricezione radio (immobile, carico, campo, settings) conviene pagare tanto per un orologio con questa funzione? Oppure sarebbe meglio non fossilizzarsi su questo feature e concentrarsi su altri? A me piace un modello senza radiocontrollo, ma gli amici mi prendono in giro che ho comprato un orologio “old concept” quando potevo prendermi uno di ultima generazione. “Ma il tuo che fa? Ha l’aggiornamento automatico dell’ora, data e città?” No… Sei una pippa… Ecco, diciamo che vorrei evitare questo tipo di apprezzamenti. Voi che ne dite?

  17. Enrico Cannoletta
    Enrico Cannoletta dice:

    Ciao Raffaele.
    I radio-controllati hanno introdotto una nuova concezione nell’orologeria.
    Accostandoci ad essi dobbiamo ovviamente fare un periodo di apprendistato, che ti garantisco è breve, facile e piacevole.
    Purtroppo la maggior parte di noi si accosta alle novità con un poco di diffidenza e di timore reverenziale i quali ci impediscono di prestare immediatamente la massima attenzione a quelle pochissime azioni di base che sono determinanti.
    Per esperienza posso affermare che superato questo brevissimo periodo iniziale, questi orologi divengono completamente autosufficienti e i loro proprietari sono soddisfattissimi.
    Riguardo alla tua seconda perplessità posso tranquillizzarti informandoti, anche qui per esperienza diretta di operatore, che le persone che acquistano un radio-controllato sono esclusivamente motivate dal piacere personale di possederlo e difficilmente lo ostentano, conservando gelosamente per sè tuttele emozioni.
    Ciaooooo

  18. Raffaele
    Raffaele dice:

    Grazie della risposta Enrico. Quindi, se ho capito bene, a parità di prezzo, conviene prendersi un radiocontrollato? Sacrificare la preferenza estetica a favore alla tecnologia dal funzionamento incerto? Dico “incerto” perché fino a quando non lo porti a casa e lo metti sul comodino di notte non saprai mai se funziona o meno…
    Ho visto che a volte, per lo stesso modello (pressoché) paghi anche 250-300 euri di differenza solo perché è radiocontrollato. Varrà davvero tanto?

  19. Enrico Cannoletta
    Enrico Cannoletta dice:

    Ciao Raffaele.
    Quello che intendevo comunicarti è che il radio-controllo è preferibile esclusivamente nel caso in cui ti affascini l’idea di avere sicuramente e incontestabilmente l’ora esatta al milionesimo di secondo. In tutti gli altri casi sarebbe inutile in quanto ormai un buon orologio al quarzo ti garantisce un’ottima precisione.
    Riguardo invece al “funzionamento incerto”, mi permetto di non essere d’accordo con te.
    Da tecnico orologiaio (sigh! da più di 40 anni) posso assicurarti che espletate le funzioni di cui ti parlavo nel post precedente, i radio-controllati sono eccezionalmente affidabili.
    Salutissimi.

  20. marco
    marco dice:

    Ciao a tutti,ma il crono piloti ha il fondo serrato?a me non sembra.Se la risp.è negativa siamo sicuri che è subacqueo 220 metri?

  21. Enrico Cannoletta
    Enrico Cannoletta dice:

    Ciao marco,
    la moderna tecnologia consente di rendere stagna anche una cassa con fondello a pressione.
    Naturalmente l’impermeabilità è garantita solo fino a una certa pressione.
    Nel caso del crono pilot Citizen i test di laboratorio confermano la tenuta fino a 20 bar (circa 200 m.).
    Va sottolineato però che i metri dichiarati sono del tutto teorici anche perchè si tratta di un test statico. Per dirla in modo semplicistico, una cosa sarebbe immergere un orologio delicatamente e lentamente in acqua fino ad una certa profondità, un’altra è invece il tuffarsi, nuotare, ecc., creando continui impatti con la superficie, con conseguenti stress che si traducono in applicazioni differenti della pressione.
    Riassumendo: il Citizen Pilot è un vero subacqueo a 20 atm.
    Tutti i subacquei che si dichiarano a 20 atm. garantiscono la tenuta per immersioni fino a una quindicina di m. circa.
    Spero di essere stato esauriente e chiaro nell’esposizione.
    Salutoni.

  22. marco
    marco dice:

    Ciao Enrico,innanzitutto grazie per la risposta,quindi mi confermi che non è serrato a vite giusto?mi hai scritto che tutti i subacquei che si dichiarano a 20 atm garantiscono la tenuta fino a 15 m.(m) sta per metri o è un errore di battitura?se sono metri è veramente poco.grazie tante sei stato gentilissimo

  23. Enrico Cannoletta
    Enrico Cannoletta dice:

    Ciao marco.
    Si. Confermo tutto: non è un errore di battitura.
    I metri potranno essere probabilmente 20 o forse 25 ma di certo non di più, sempre se parliamo in standard prudenziali.
    Non sono d’accordo invece sull’affermazione che 15/20 m. di immersione sono pochi.
    I sub professionisti mi confermano che per raggiungere con tranquillità e senza rischi quelle profondità bisogna già essere bravini.
    Pensa che raggiungendo i 40 m. interviene il rischio che in gergo i sub chiamano “ebrezza di profondità” con gravi rischi dell’incauto sub improvvisato.
    Teoricamente l’orologio a 20 bar (atm.) può raggiungere anche profondità superiori, ma occorre tener conto di eventuali fattori extra, quali urti in punti critici della cassa, incrinature sul vetro, ecc., i quali possono inserire elementi di rischio.
    Questo vale naturalmente anche per gli orologi con cassa a vite.
    Naturalmente gli orologi che nascono con velleità di subacquei professionali presentano altre caratteristiche, anche se a pari dichiarazione di atm. sul quadrante.
    Si tratta come vedi di un discorso complesso.
    Non si deve perè, a questo punto pensare che la scritta 20 atm. sul quadrante sia una presa in giro. Gli orologi che la riportano hanno effettivamente superato i test statici di impermeabilità oltre a quel valore.
    Fai quindi tranquillamente il bagno in mare col tuo Pilot. Immergiti tranquillamente, anche perchè sono certo che se tu affrontassi esperienze di sub professionale avresti altri strumenti al tuo polso.
    Ciaooooooooooo.

  24. marco
    marco dice:

    Ciao ragazzi,Ho letto tutti i commenti in questi giorni e purtroppo Ho appreso che qualcuno non riceve il segnale pertanto voglio esprimere la mia opinione a riguardo.Posseggo un crono pilot in acciaio da 2 settimane dopo una profonda delusione avuta dal tissot t touch e finalmente credo di avere fatto la scelta giusta stavolta;da quel giorno Ho potuto solo constatare la perfezione di questo oggetto
    in tutte le sue funzioni in particolare il radiocontrollo,praticamente non faccio nulla per ricevere il segnale (vado a letto con ľorologio al polso e basta)la mattina mi alzo e con stupore la lancette è Su “h”a parte oggi che era Su “l”.Se vi piace non state tanto a pensarci è micidiale ,spettacolare e rimarrebbe soddisfattissimi.

  25. marco
    marco dice:

    Ciao a tutti,chiedo a voi che sicuramente ne capite più di me.Posseggo un crono pilot e oggi volevo fare una ricarica completa visto la Bella giornata a bologna quindi l’Ho messo fuori alla finestra con la corona estratta anche se non so a cosa serve estranea….ma alle 17:00 quando sono tornato mi sono accorto che era pieno di umidità all’esterno ovviamente,la domanda nasce spontanea:non sarà entrata anche dentro?e poi cè in modo per capire quando è completamente carico?grazie a tutti……

  26. Enrico Cannoletta
    Enrico Cannoletta dice:

    Ciao marco.
    Non credo che l’umidità sia penetrata all’interno della cassa, anche perchè se lo fosse vedresti un alone sul quadrante o sul vetro dalla parte interna.
    Riguardo all’indicazione della riserva di carica, purtroppo il crono Pilot non ce l’ha.
    Solitamente, se l’orologio riceve regolarmente il segnale significa che la carica è ai livelli superiori.
    Salutoni.

  27. marco
    marco dice:

    Sei sempre chiaro e rassicurante,grazie per la Bella notizia.Se la ricezione è sintomo di carica completa o quasi il mio Lo é sicuramente perché tutte le notte va a buon fine anche tenendo al polso come faccio Io.Grazie tante….

  28. stefano
    stefano dice:

    buongiorno, in riferimento al fuso orario le istruzioni riportano che si puo spostare la lancetta delle ore solo di 60 minuti o multipli.E se il fuso orario richiede la mezz ora? (india per es.)

  29. giuseppe
    giuseppe dice:

    Possiedo da circa 2 mesi un Crono pilot eco-drive radiocontrollato e ne sono felicissimo. L’orologio è precisissimo, il segnale è ottimo (arriva puntuale ogni notte, pur stando chiuso in armadio ed abitando in una zona di Napoli densamente popolata). Insomma, lo consiglierei tranquillamnete ad un amico.

  30. Diego
    Diego dice:

    Ciao, ho da poco acquistato un Citizen radiocontrollato. Quando fa il collegamento radio l’ora si regola perfettamente e invece la data e’ completamente sbagliata, qualcuno mi sa dire il perche’? Ieri era il 24, ma segnava il 17, oggi e’ il 25 e dopo il collegamento e’ ancora 17!

  31. Enrico Cannoletta
    Enrico Cannoletta dice:

    Ciao Diego,
    il tuo è un problema facilmente risolvibile.
    Si tratta di una non corretta sincronizzazione della data al momento dell’impostazione dell’orario di riferimento.
    Se il tuo orologio è la versione senza crono, puoi modificare tu stesso la programmazione seguendo le istruzioni che troverai a questo link:
    http://blog.gioielleriacannoletta.it/orologi/programmazione-del-citizen-pilot-radio-controllato/
    Se fosse la versione con il cronografo e la suoneria fammi saper e ti indicherò il link appropriato che comunque risiede nello stesso sito.
    Se le istruzioni ti saranno state utili, ti prego di lasciare un commento positivo nella pagina “Feedback” sul blog.gioielleriacannoletta.it, altrimenti fammelo sapere affinchè possa aiutarti.
    Salutoni

  32. Diego
    Diego dice:

    Grazie mille sei davvero gentile, il mio modello non e’ quello che appare nella pagina che mi hai mostrato ma e’ molto simile, sarebbe il modello No.CB*/Cal.H144 (sulle istruzioni c’e’ scritto cosi) e’ quello che praticamente ha la possibilita’ di selezionare tra ora legale e ora solare. Ora provo, vediamo se riesco con le tue istruzioni anche se l’orologio e’ leggeremente diverso, prima ho provato ma non sono riuscito pero’ faro’ altri tentativi grazie ancora

  33. Enrico Cannoletta
    Enrico Cannoletta dice:

    Ciao Diego,
    in effetti per calibro H144 non ho ancora descritto le istruzioni dettagliate.
    Sarà mia premura farlo quanto prima (al ritorno dalla Fiera di Basilea).
    Comunque come avrai già notato per tutti i radio-controllati, la filosofia di base è identica.
    Allineamento delle lancette al 12 e data tra il 31 e l’1 (questo è l’orario di riferimento)
    Successivamente occorre memorizzare questa posizione riportando la corona di messa all’ora attaccata alla cassa.
    L’ultima operazione e quella di messa in orario, data, con relative scelte sul fuso e sull’ora legale.
    Prova tranquillamente, se incontrerai qualche difficoltà mettiti in contatto con me a questo link:
    http://blog.gioielleriacannoletta.it/contattami/
    Ti contatterò il più presto possibile.
    Salutoni.

  34. roberto
    roberto dice:

    Se dovete far riparare l’eco drive in garanzia o meno, vi consiglio vivamente di evitare il centro
    assistenza della CITIZEN A MILANO.
    Se proprio non potete evitarlo, quando lo consegnate fate rilevare e scrivere su una ricevuta il difetto dell’orologio,e lo STATO ESTERNO…
    Eviterete esperienze come la mia…

  35. Enrico Cannoletta
    Enrico Cannoletta dice:

    Ciao Roberto,
    personalmente non ho avuto mai problemi con i colleghi del Centro Assistenza Citizen di Milano, che ritengo preparati e competenti.
    E’ evidente che nessuno e’ perfetto e quindi qualche malinteso puo’ accadere.
    Mi dispiace.
    Se posso esservi utile con qualche consiglio o indicazione puoi tranquillamente contattarmi attraverso questo blog o al mio blog tecnico http://blog.gioielleriacannoletta.it
    Salutissimi

  36. Lorenzo
    Lorenzo dice:

    salve, ho un Aqualand primimssimo modello (ma seconda versione, quello col display appena un po’ piu’ grande), al recente cambio dell’ora legale, mentre ripristinavo l’ora esatta sul digitale, all’improvviso mi e’ apparso sullo stesso il messaggio “ER” lampeggiante che si alterna ogni secondo con la funzione selezionata (ora, data ecc), il problema e’ presente anche in funzione “dive”, qualcuno sa come si possa fare un reset ? (sulla prima versione si faceva premendo tutti e 3 i tasti contemporaneamente ma su questa seconda versione la cosa non fuzniona) grazie

  37. Enrico Cannoletta
    Enrico Cannoletta dice:

    Ciao Lorenzo, secondo quanto descrivi direi che tu debba recarti da un centro assistenza Citizen per fare verificare la funzionalità del sensore.
    Salutissimi.

  38. Lorenzo
    Lorenzo dice:

    grazie della risposta!
    ma non c’e’ proprio possibilita’ alcuna di fare un reset? perche’ visto che l’errore e’ uscito mentre reimpostavo l’ora, dubito che sia un problema del sensore (ha sempre funzionato perfettamente fino a quando ho cambiato l’ora sul digitale).

  39. Enrico Cannoletta
    Enrico Cannoletta dice:

    Ciao Lorenzo,
    ovviamente non avendo l’orologio a portata di mano, potrei anche sbagliare, ma non mi viene in mente alcuna manovra che possa far scattare l’indicazione di Errore di rilevamento, che è propria del sensore quando non riesce a captare i dati.
    L’unico consiglio che posso darti è quello di recarti, se ne hai la possibilità, direttamente ad un centro assistenza (non un concessionario) il cui elenco di quelli autorizzati troverai a questo link:
    http://www.citizen.it/dove_assistenza.jsp
    Credo però che ti confermeranno la mia diagnosi.
    Nel caso fosse da sostituire il sensore, chiedi venga sostituito anche il circuito: la compatibilità tra i due è molto difficile, e i centri assistenza dispongono di coppie compatibili.
    Fammi sapere.
    Salutoni.

  40. Lorenzo
    Lorenzo dice:

    in effetti anche l’attenta lettura dell’uso&manutenzione conferma la sua ipotesi(non c’e’ nessuna indicazione in merito).
    Purtroppo la garanzia e’ scaduta a marzo, in conseguenza di cio’ prima di portarlo in assistenza provero’ ad aprirlo (ho l’utensile adatto) e provare a disconnettere la batteria: credo ci siano discrete possibilita’ che il messaggio d’errore sparisca, una volta “riavviato”. Dico questo in quanto come detto la problematica si e’ manifestata “staticamente” (durante la regolazione dell’ora) e non per cause esterne come puo’ essere un’urto ne’ durante l’uso del sensore stesso (per es. un immersione). La ringrazio comunque per l’aiuto.
    Lorenzo A.

  41. Enrico Cannoletta
    Enrico Cannoletta dice:

    Ciao Lorenzo,
    i moduli elettronici, anche quelli Citizen, solitamente hanno una piazzola nel circuito incicata con AC. Se la trovi sul modulo del tuo orologio, facendo cavallotto con l’alimentazione +, dovresti ottenere il reset delle funzioni.
    Spesso il cambio della batteria, e quindi la sua rimozione momentanea abbisognano successivamente di questo tipo di reset.
    Fammi sapere.
    Ciao.

  42. Lorenzo
    Lorenzo dice:

    grazie davvero per i preziosi consigli, appena ho un attimo di tempo provero’ e sapro’ dire, grazie ancora

  43. Lorenzo
    Lorenzo dice:

    rieccomi.. e’ bastato disconnettere la batteria per un’attimo ed effettuare il reset dopo averla rimessa (la procedura e’ ripostata sul copribatteria), ora il messaggio d’errore non compare piu’ ed il display ha smesso di lampeggiare! grazie ancora

  44. Arturo
    Arturo dice:

    Ho ripreso dopo un anno di fermo il mio radio-controllato in titanio, fermo perchè i perni del bracciale si sono ossidati ed hanno distrutto il bracciale…
    Ora che l’ho sostituito con uno in pelle ho il problema che l’orologio è fermo e non riparte.
    Devo metterlo alla luce? Devo attendere il segnale?

    Grazie per chi sarà così cortese da darmi le indicazioni del caso.

    Arturo

  45. Arturo
    Arturo dice:

    Aggiornamento: è appena ripartito, ma sengna ora e data errata, non ha segnale, appena lo prende vi aggiorno…

« Commenti più vecchiCommenti più recenti »

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *