Intervento su Orologio Tag Heuer.

Oggi, grazie alla collaborazione dell’Amico Maurilio Savoldelli, andiamo a raccontarvi un intervento di Revisione Completa con sostituzioni di parti di ricambio su un Orologio al Quarzo Tag Heuer.

Il Tag Heuer prima dell'intervento.

Il Tag Heuer prima dell’intervento.

Con cassa e bracciale in acciaio evidenti erano i segni di usura segno di un uso quotidiano che non ha risparmiato un orologio comunque pronto ad ogni sfida.

Due parole meritano di essere spese ad onore della Tag Heuer gloriosa Casa Svizzera, in origine solo produttrice di movimenti, che ha dato il proprio nome ad invenzioni dell’orologeria moderna.

Tornando al ns.Solo Tempo Diver, dopo una prima analisi, si è ritenuto necessario ricorrere all’acquisto di ricambi originali che provvedessero alla sostituzione del vetro, unitamente al giunto vetro talmente usurato da non poter più garantire una impermeabilità, del “gioco” sfere (sconsigliata la possibilità di utilizzare il trizio per “ridare vita” a quelle precedenti), della corona ed del tubo cassa.

Come previsto in un Orologio al Quarzo, dove le forti trazioni a cui sono sottoposti i componenti di un movimento meccanico non entrano in gioco, non si è ritenuta necessaria la sostituzione di alcuna parte interna.

il Tag Heuer smontato in ogni sua parte.

il Tag Heuer smontato in ogni sua parte.

L’intervento è stato effettuato seguendo gli abituali standard previsti da una revisione smontando il movimento di ogni sua parte ed avviando tutte le parti meccaniche (la platina ed il ruotismo) ad un opportuno ciclo di lavaggio.

Dopo questa fase si è provveduto all’assemblaggio avendo l’accortezza di provvedere alla lubrificazione ove necessario.

Una volta completato il montaggio del movimento, quadrante e gioco sfere inclusi, si è sottoposto lo stesso a “severi” test elettronici.

Il Tag Heuer ai Test Elettronici

Il Tag Heuer ai Test Elettronici

Lo scopo è stato quello di verificare il consumo ed assicurarci che l’orologio possa funzionare anche con un minimo voltaggio prima che “entri in gioco” il sistema “end of energy” grazie al quale, attraverso lo spostamento della sfera dei secondi centrale “di quattro in quattro”, si venga avvisati che la pila si sta scaricando (il sistema che un tempo veniva chiamato “end of life”).

Superati anche questi ultimi test il movimento riprendeva la sua abituale sede
ed una volta chiuso il fondo cassa dell’orologio lo stesso veniva sottoposto alla canonica Prova di Impermeabilità superandola secondo gli standard dettati dalla Casa Madre.

A cure riservate è stata sottoposta la ghiera girevole unidirezionale che, come nella tradizione di ogni buon Orologio Diver, ci onora con la propria presenza.

In questo caso si presentava bloccata al punto tale da dover ricorrere ai getti
della vaporiera al fine di rimuovere i sedimenti accumulati al proprio interno
ed assicurarci nuovamente una sua perfetta rotazione.

Si era tentato di rimuoverla ma, vani i primi tentativi, si è preferito rinunciare
ad ulteriori azioni che potessero danneggiarla.

L’occasione è buona per suggerire ai possessori di un Orologio con Ghiera Girevole
Unidirezionale di sottoporre abitualmente la stessa a periodiche rotazioni
per evitare imprevisti blocchi.

Il Tag Heuer dopo l'intervento

Il Tag Heuer dopo l’intervento

In conclusione possiamo dire che anche questo Orologio, grazie alla dovizia di Maurilio Savoldelli, è tornato allo splendore originario e se su cassa e bracciali i segni di una onorata anzianità non possono venir nascosti, il movimento al quarzo (in questo caso un classico ETA) ha ripreso il suo antico splendore fatto di una precisione “100% Made in Swiss”.

Tag-Heuer “rivale ” di Michelle

Tag HeuerSecondo alcuni siti americani, il Presidente Barrack Obama sarebbe fedele da 15 anni ad un amore che non è la First Lady Michelle.

In questi termini si esprime un Men-Access in un articolo divertente e intrigante.

Il rivale della Prima Donna d’America sarebbe nientemeno che un orologio Tag-Heuer della serie 1500, nella versione come quella raffigurata in foto, ma con cinturino in pelle.

Pare che questo glorioso segnatempo che a cavallo tra i nostri due secoli ha spopolato sul mercato, abbia fatto breccia in modo irreversibile nel cuore di Obama, il quale lo privilegia nelle grandi occasioni e lo ha evidentemente eletto quale suo “preferito”

Nulla di pruriginoso, quindi, a carico dell’uomo più potente del mondo, ma solo l’espressione di una sensibilità verso il bello e la tecnologia, in quanto non bisogna dimenticare che in quegli anni Tag-Heuer esprimeva già il suo valore tecnico e la sua attinenza al mondo degli sport più prestigiosi, specie se legati alla velocità.

Continua a leggere

Cameron Diaz nuova ambasciatrice TAG Heuer

Secondo Tag Heuer Cameron Diaz, la nota star hollywoodiana, interpreta la femminilità secondo i canoni di femminilità che hanno ispirato la nuova collezione del marchio e denominata Link Lady.

Cameron Diaz amabasciatrice Tag Heuer

L’attrice è stata presentata in occasione della recente fiera di Basilea di fronte ad un parterre di giornalisti internazionali entusiasti.

“Sono davvero emozionata di essere qui in Svizzera e di essere parte del lancio del nuovo Link Lady,” ha detto Cameron Diaz. “Per tutto il corso della mia carriera ho selezionato con attenzione i marchi con i quali collaborare. Mi piace l’atteggiamento di TAG Heuer con cui sfida le convenzioni orologiere e il suo pensiero fuori dal coro, sono onorata di collaborare con un marchio che si distingue per un pensiero così all’avanguardia e pionieristico”.

Tag Heuer non è la prima volta che si circonda di volti noti dell’universo femminile infatti sarà affiancata da Maria Sharapova nel dare i loro volti delle collezioni femminili TAG Heuer, a fianco diLeonardo DiCaprio, che non ha bisogno di ulteriori presentazioni, dei campioni del mondo di Formula 1 Lewis Hamilton e Jenson Button, Chen Dao Ming per la Cina e Shah Rukh Khan per l’India, che invece interpreteranno le collezioni maschili e di cui vi abbiamo parlato in altri post.

Con la sua personalità non convenzionale, che sfida tutti i canoni del percorso della star tradizionale, Cameron Diaz è molto di più della classica, sexy attrice di successo. La sua partnership con TAG Heuer è quindi un’evoluzione naturale.

Immagini e comunicato stampa sono disponibili in questa pagina.

Maria Sharapova, ambasciatrice glamour TAG Heuer, indossa TAG Heuer Formula 1 Ceramic & Diamond Pavé alla Fashion Week di New York

La campionessa russa, tornata in splendida forma raggiungendo la finale degli Australian Open, si dedica alla sua passione per la moda assistendo in questi giorni alle sfilate della Fashion Week newyorchese.

Maria Sharapova Ambasciareice Glamour Tag Heuer

Maria ha assistito in Front Row accanto alle più importanti fashion celebrities internazionali alle sfilate A/I 2012-13 di Rodarte, Vera Wang, Oscar della Renta.

Al suo polso TAG Heuer Formula 1 Lady Ceramic & Diamond Pavé, il modello più prezioso della collezione TAG Heuer Formula 1 Lady,
imprescindibile dettaglio di stile che completa i suoi outfit sempre perfetti.

Vi ricordiamo le caratteristiche tecniche dell’orologio:

Cassa 37mm in acciaio spazzolato, lunetta con inserti in ceramica nera e 84 diamanti top Wessleton per una caratura totale di 0,47 ct.
Quadrante in ceramica nera con cuore di 64 diamanti top Wesselton e 10 diamanti agli indici per una caratura totale di 0,175 ct.
Vetro zaffiro inscalfibile, bracciale a 5 maglie in acciaio spazzolato e ceramica nera con chiusura di sicurezza a farfalla, datario a ore 3, impermeabilità fino a 200 metri.

Tag-Heuer: anteprima di Basilea 2012

Il mondo è dei ribelli, pare urlare al mondo Tag-Heuer con la sua ultima campagna advertising “Time For Rebels”.

In effetti è un assioma che si adatta perfettamente alla nuova filosofia di Tag-Heuer.

Il brand di St. Imier, guidato magistralmente da Jean Christophe Babin ha dato negli ultimi anni la dimostrazione lampante di saper interpretare l’Alta Orologeria con intuizioni fuori dalle righe, caratterizzate da genialità e originalità.

Tag Heuer

Prova ne sono i numerosi Concept Watch, sfociati in realizzazioni da Master-Pieces dell’Orologeria, come il V4, il 360, il Mikrograph ed il recentissimo e incredibile Mikrogirder, in grado di raggiungere 2000 oscillazioni al secondo.

Ne deriva, quindi una comprensibile, pretenziosa e speranzosa attesa da parte degli appassionati riguardo alle novità che Tag-Heuer presenterà in occasione di Basilea 2012, che si aprirà l’8 marzo.

La nostra testata ha avuto direttamente dalla casa l’anticipazione di alcune novità che saranno oggetto di ammirazione al prossimo salone, soprattutto in relazione alla collezione Formula 1 Lady.

E’ quasi d’obbligo, per questa maison l’utilizzo di materiale ad alta tecnologia. Infatti le linee dei nuovi modelli presentano orgogliosamente inserti in ceramica hig-tech, bianca o nera, spesso in abbinamento con il diamante, per consacrare il connubbio tra i materiali più preziosi in natura e la tecnologia più avanzata rappresentata dai movimenti Tag-Heuer.

Attualmente la maison si avvale di due ambasciatori d’eccezione nel mondo dello Sport, testimoni con le loro caratteristiche e lka loro vita di uno spirito ribelle che bene si accorda con quello di Tag-Heuer: Maria Sharapova e Lewis Hamilton.

Ma una delle attrazioni che maggiormente calamiteranno l’attenzione sarà il pezzo unico di produzione, che in questo caso è rappresentato da TAG Heuer FORMULA 1 Lady Yin-Yang, un capolavoro di ben 136 grammi d’oro con incastonati 234 diamanti taglio a baguette e 245 diamanti taglio a brillante, per un totale di ct. 7,36.

Continua a leggere