Orologi Breil Abarth.

Orologi Breil e Abarth percorrono ancora un tratto di strada assieme; come tradizione, la ricerca e la sperimentazione fanno parte della storia dei due marchi: nasce la Collezione di Orologi Breil Abarth.

Sorti e cresciuti nello stesso periodo, alla metà del secolo scorso, dalla creatività e dal desiderio di trovare nuove soluzioni nei rispettivi campi, esse si sono trovate già a collaborare e a progettare orologi unici nel loro genere.

Orologi Breil Abarth.

Orologi Breil Abarth.

Frutto di esperienza e di carattere abbinati alla grande capacità di inventare modelli che non tradiscono lo stile tipico delle due aziende.

Due nomi che hanno fatto la storia e si sono imposte sul mercato mantenendo un ruolo importante anche attraverso periodi difficili, emergendo comunque per il loro stile.

La grinta di Abarth è stata sapientemente filtrata da Orologi Breil e la si può notare nella sua ultima collezione, la Breil Abarth Orologi, che propone cinque modelli dedicati a altrettante differenti personalità.

Quattro cronografi dal forte impatto visivo, contraddistinti da particolari tecnici come la fibra di carbonio e la scala tachimetrica che riporta la dicitura Abarthmeter, con il pulsante posizionato alle ore 2 del medesimo colore con altre parti dell’orologio.

Lo Scorpione, simbolo del marchio automobilisico continuamente in movimento essendo posto al centro, all’estremità della sfera dei secondi centrale.

La versione Solo Tempo non passa inosservata all’occhio attento dell’appassionato: il movimento analogico-digitale è un insolito prodotto della tecnologia orologiera capace di fondere classico ed innovazione.

Il bracciale in acciaio è composto da maglie massicce che si uniscono tra loro creando un gioco ed un effetto davvero unico.

Non potevamo essere indifferenti al cospetto di simile collezione.

Orologi Breil e Abarth ci hanno nuovamente sorpreso e contineranno a farlo, ne siamo convinti.

Fabio Dell'Orto
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *