Gli orologi Diesel 2011 si ispirano al mondo dei subaquei

Si avvicinano le ferie estive, vorrei ricordarvi che potete tuffarsi nell’estate 2011 con gli orologi della nuova collezione Diesel.
Questa la scelta quasi obbligata degli appassionati di orologi sportivi, anzi super sportivi, sì perché questi modelli hanno tutte le caratteristiche degli orologi dei sommozzatori.

Diesel Collezione 2011

L’oceano è immenso, blu, profondo e intimorisce. Ma tu sei coraggioso e non hai bisogno di essere Jacques Cousteau o il Capitano Nemo per nuotare fino all’isola Diesel e indossare la nuova collezione di orologi e gioielli Diesel, completamente ispirata al mondo dei subacquei.

Anche se non stai seguendo la rotta giusta, con questi orologi sarai sempre e ovunque alla moda.
I nuovi segnatempo Diesel hanno tutte le caratteristiche degli orologi dei sommozzatori e dei dispositivi che misurano le profondità.

Il modello DZ1432 ha una cassa quadrata color blu mare che ricorda una grande onda blu e il cinturino sagomato in silicone bianco. La cassa, in acciaio con placcatura opaca IP blu mare, presenta una texture zigrinata.
Il quadrante è grigio opaco.

Lo style DZ4199, simile a un vero e proprio ingranaggio, si ispira ai pannelli di controllo degli strumenti marini.
Ha cassa oversize blu opaco con funzione cronografo e tre quadranti.
Il cinturino in silicone bianco sagomato e i quadranti grigi completano il look.

L’orologio DZ1451 presenta un cinturino in pelle bianca che risalta rispetto alla cassa tonda in acciaio lucido e spazzolato, con placcatura IP blu mare su un lato e sui pulsanti e quadrante bianco e lancetta dei secondi blu.

L’orologio DZ4212 ha cinturino sagomato con ghiera quadrata e pulsanti IP blu mare, quadrante silver e contatori grigi con texture a nido d’ape.

Il segnatempo digitale DZ7215 è uno style nuovo per Diesel, caratterizzato da una cassa in acciaio rivestita in silicone bianco. I pulsanti e la ghiera sono blu mare opaco; la ghiera ha una texture zigrinata.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *