« | Home | »

JungFrau Illuminato con la bandiera rossocrociata per il centenario del trenino.

Autore: Fabio Dell'Orto | 14 gennaio 2012

Spettacolo mozzafiato per la notte di Capodanno a piedi dello Jungfrau: un’installazione luminosa gigante, che riproduce la bandiera rossocrociata è stata creata nella notte di Capodanno, in onore del centenario del completamento della Jungfraubahn, la ferrovia a cremagliera che, da Lauterbrunnen e Grindelwald, raggiunge i 3.454 metri dello Jungfraujoch, belvedere circondato dai “4mila” dell’Oberland Bernese.

Spettacolare l’effetto: il fascio di luce parte proprio dal punto di arrivo della ferrovia, corrispondente al puntino di luce che in alcuni scatti si vede a sinistra della bandiera. Notevoli anche le dimensioni, se si pensa che la Vergine è alta 4159 m e che l’installazione, a occhio, sembra scendere fino ad altitudine simile a quella dello Jungfraujoch.

Centenario Jungfrau

L’opera è di Gerry Hofstetter che, a differenza di molti che potranno seguire questo spettacolo comodamente seduti a casa propria, ha scelto di accamparsi a quota 3.380 metri in mezzo al ghiacciaio ed a temperature poco piacevoli per assicurare una continuità a questa Sua installazione.
E l’iniziativa non è sicuramente passata nell’indifferenza per tutti gli estimatori del mondo di Orologi Tissot.

Il nome Tissot ora è legato ad una delle più belle Montagne Svizzere visto che alla stazione di partenza della JungfrauBahn è posto un Countdown personalizzato da Tissot che ricorderà giorni, minuti e secondi che ci separano dall’importante compleanno che ricorrerà proprio il 1°Agosto del 2012. Se quindi molti in questi giorni leggeranno dello Jungfrau grazie a questa singolare iniziativa, gli Amici di Tissot Orologi legano il proprio ricordo, giocando decisamente in anticipo, alla Tissot JungfrauBahn Collection, l’omonima collezione di Orologi Tissot nata per festeggiare un compleanno tutto Svizzero.

Articolo di: Marco Parravicini concessionario Tissot Varese.

Categoria: Tissot | Nessun Commento »

Commenti