« | Home | »

Diastar Rado

Autore: Fabio Dell'Orto | 16 aprile 2006

Rado Collezione Originai 2005DiaStar Orologio By Rado. Nel 1962, Rado lancia il DiaStar, primo orologio che conoscerà un successo ininterrotto per oltre quarant’anni. La moderna riscoperta del Vintage, ha portato la Maison a riproporlo oggi, ancora più raffinato grazie a pochi, sapienti ritocchi. E così nata la collezione The Originai 2005, proposta in 3 versioni: Classic, Chronograph e Diver. La fedeltà allo spirito e alle qualità della versione originale è assoluta, a partire dall’hard-metal, rimasto lo stesso del 1962 e, poi, misurati interventi: lunetta in hard-metal, cassa in acciaio, bracciale in acciaio satinato, fibbia di titanio, corona a vite leggermente più grande e con un dispositivo di protezione che addolcisce la linea generale della cassa, impermeabilità portata a 100 metri, come ricorda l’ippocampo sul medaglione centrale del fondello a vite. Anche il bracciale è stato ripensato secondo i criteri più aggiornati:più largo, si adatta meglio alla linea generale dell’orologio e risulta più confortevole.
Il design dei quadranti offre una migliore leggibilità . Tornando allo specifico, dunque, ecco The Original
Classic, vetro zaffiro sfaccettato, in versione L e XL, automatico, riserva di marcia di 38 ore, quadrante proposto nei colori antracite, argenté, nero, azzurro o rosso. Proseguiamo con The Original Chronograph, al quarzo, quadrante con il logo Rado proposto in nero e con indici luminescenti. Chiudiamo con The Original Diver, la variante più sportiva del nuovo ‘Original’; il modello subacqueo, presenta due corone, una al 2 per la lettura del tempo d’immersione e l’altra, al 3, per la regolazione delle lancette e del datario. L’impermeabilità è garantita fino a 300 metri, è impiegato un movimento automatico ETA, calibro 2824-2, e sul quadrante nero spiccano gl’indici luminescenti. La lunetta interna girevole è disponibile in due colori: una variante in verde/nero/bianco con le cifre 15, 30, 45 e 60 in nero e una in rosso/blu/bianco/nero con le cifre 10, 20, 30, 40, 50 e 60 in bianco.

Categoria: Rado | 2 Commenti »

2 Commenti del Post “Diastar Rado”

  1. roberto Ha scritto questo commento il:
    7 novembre 2015 alle 23:53

    Ho un orologio DIASTRA 1962 che valore puo avere, grazie.

  2. roberto Ha scritto questo commento il:
    7 novembre 2015 alle 23:54

    ho un RADO DIASTAR del 1962 funzionante quanto puo valere. Vi ringrazio della risposta che mi comunicherete.

Commenti