« | Home | »

Orologi Tonino Lamborghini: “1966” la tecnica al servizio del design

Autore: Fabio Dell'Orto | 1 marzo 2010

Esempio di maestria tecnica e di creazione di design è l’orologio “1966”, diventato ormai un modello di punta della linea Tonino Lamborghini orologi.
Un segnatempo che racchiude in sé tutto l’immaginario mitico del brand ed è per questo che è diventato un vero e proprio must, il fiore all’occhiello delle collezione.

Orologio Tonino Lamborghini

Tonino Lamborghini orologi è un’azienda che si è specializzata nella creazione di segnatempo particolarmente vicini e ispirati al mondo delle quattro ruote e delle corse automobilistiche, molto ben visibile e caratterizzante nei design e nelle forme prescelte.

Il 1966 è un orologio automatico realizzato sia in versione cronografo sia in versione solo tempo.
Ha la cassa in titanio in tre pezzi, il quadrante a due livelli con trama a nido d’ape, ispirata alle griglie di aerazione delle auto sportive classiche, mentre la lunetta è stata sottoposta al medesimo trattamento delle copri-testate dei motori ad alte prestazioni.

Sono proprio i dettagli a conferire una grande personalità a tutti i modelli 1966, realizzati con finiture della cassa satinate, vetro zaffiro antiriflesso e preziosi movimenti meccanici automatici Eta 2824 e Valjoux 7750.

Ogni orologio, impermeabile a 200 metri e con cinturino in pelle, è in vendita nella speciale
couvette in legno smaltato color arancio, contenente un cinturino in caucciù di ricambio e chiave a frugola.

Tags:

Categoria: Orologi da polso | 2 Commenti »

2 Commenti del Post “Orologi Tonino Lamborghini: “1966” la tecnica al servizio del design”

  1. Tonino Lamborghini Orologi presenta “Spyder”, il gusto e lo stile tipicamente italiani Ha scritto questo commento il:
    13 marzo 2010 alle 08:23

    […] Tonino Lamborghini Orologi non smette di stupire e sorprendere con le sue creazioni legate al mondo degli sport a quattro ruote. […]

  2. come fare per avere cinturini di ricambio Ha scritto questo commento il:
    14 giugno 2015 alle 15:01

    bellissimi orologi

Commenti