« | Home | »

Orologi Disney Ingersoll Classic Collection

Autore: Fabio Dell'Orto | 9 marzo 2012

Ingersoll, colosso americano per la produzione di orologi di massa, nel 1933 di fronte a un sicuro fallimento si affidò a Topolino e ai personaggi che compongono il suo mondo per risollevare le sorti dell’azienda.

In occasione dell’ esposizione i Chicago “Century of Progress” venne introdotta una linea su scala di orologi raffiguranti Mickey Mouse; chi si trovava a visitare lo spazio espositivo aveva la possibilità di vedere l’orologio, ordinarlo e vederlo assemblato in pochi attimi prima di poterlo acquistare: un successo insperato che fu difficile controllare.

Orologi Disney Ingersoll Classic Collection

In poco tempo se ne vendettero migliaia, addirittura in un solo giorno in un grande magazzino di New York, il pubblico acquistò 11000 pezzi.

Vennero assunti 2700 lavoratori in più che si aggiunsero ai 300 già operanti.

Era un prodotto che utilizzava i materiali che erano disponibili all’epoca e la cura e l’affidabilità non erano pari a quello che oggi si richiederebbe ad un orologio meccanico.

Per di più non si trattò di un orologio destinato solo ai più giovani ma diventò uno status symbol anche per i più grandi.

L’orologio veniva indossato anche da uomini d’affari che in quel modo volevano dimostrare il loro giovane spirito, mostrando con sicurezza l’ora quando gli veniva chiesta.

Nel giro di pochi anni; Ingersoll, arrivò a venderne 2.500.000 di esemplari: una cifra impensabile anche per un produttore di orologi di quella caratura che già aveva reso popolare un oggetto che fino a poco tempo prima era accessibile ad una ristretta cerchia di persone.

Era anche la prima volta che un personaggio dei fumetti prestava la sua immagine ad un orologio; un character watch come vengono chiamati questi modelli, composto da acciaio, materiale moderno per quell’epoca e un movimento meccanico montato su 17 rubini.

Un innesto di qualità per un classico della storia delle lancette. Le braccia di Topolino mostravano le sfere per indicare ora e minuti ed una piccola sfera alle ore 3 segnava i secondi.

Ebbene, dopo 80 anni, Beta Watch srl di Milano, ha reintrodotto la popolare serie quest’anno, offrendo una collezione vintage di assoluta qualità, fedele all’originale e ispirate ai quadranti dell’epoca.

I colori ed i materili si combinano con un attenzione particolare alle tendenze attuali, con l’introduzione di elementi nuovi come ad esempio l’uso del bracciale in acciaio a maglia milanese e la presenza di pietre ad impreziosire la figura di Minnie sul quadrante.

Animati da movimenti al quarzo, di sicura precisione, vengono offerti con un prezzo che varia a seconda dell’orologio da 59,00 a 99,00 euro e sono contenuti in una riedizione delle storiche scatole metalliche che riprendono la forma delle inconfondibili orecchie di Mickey e Minnie.

Categoria: Orologi da polso | Nessun Commento »

Commenti