« | Home | »

Il dieci modelli di orologi più costosi

Autore: Fabio Dell'Orto | 20 marzo 2012

Nella classifica stilata dalla rivista Forbes, l’orologio più caro del pianeta, griffato Chopard, costa ben 25 milioni. Se il tempo è denaro, misurarlo può essere molto costoso: lo dimostra un’impressionante selezione dei dieci orologi e cronografi più cari del mondo.

Apre la Top Ten il modello da tasca BREGUET Grande Complication Pocket Watch 1907BA/12: frutto della secolare esperienza della maison svizzera fondata nel lontano 1775 (oggi controllata da Swarch Group), è dotato di un meccanismo che, oltre a proteggere l’orologio dalla forza di gravità, fornisce velocità e precisione spaccando il secondo, tanto da giustificare il prezzo di 734 mila dollari.

Segue il BLANCPAIN 1735 Grande Complication: in questo elegante cronometro da polso con cassa in platino che raccoglie ben 740 dettagli in filigrana, tutti lavorati ed assemblati a mano dai maestri orologiai della celebre casa svizzera, il quadrante mostra un calendario perpetuo, le fasi lunari e persino una frazione di secondo. Per un valore di oltre 66 mila dollari. Mentre, per poco più di 860 mila dollari è possibile acquistare un elegante orologio LOUIS MOINET Magistralis con cassa dorata che custodisce un pezzo di meteorite lunare di 2000 anni fa. Serve, invece, più di un milione di dollari per lo sfavillante HUBLOT Black Caviar Bang, in oro bianco con 322 diamanti e pietre preziose.

In alternativa, per 1 milione e 100 mila dollari si può ottenere un favoloso CHOPARD Super Ice Cube, che la prestigiosa casa ginevrina ha interamente tempestato con 66 carati di diamanti. Con un valore di 1,3 milioni di euro, svetta invece al sesto posto della classifica il famoso orologio double-face PATEK PHILIPPE Sky Moon Tourbillon: considerato l’orologio da polso più tecnologicamente sofisticato e perfetto della storica maison svizzera, su un lato del quadrante indica il tempo solare medio ed il calendario perpetuo, mentre sul lato fondocassa consente di visualizzare la carta del cielo notturno, il movimento angolare della luna, le fasi lunari e l’ora siderale.

Similare ma ancor più complesso e costoso, segue in quarta posizione il VACHERON CONSTANTIN Tour de l’Ile, da 1,5 milioni di dollari. Frutto dei 250 anni d’alta orologeria della casa svizzera, questo modello, che molti esperti considerano l’orologio più avanzato e sofisticato del mondo, è prodotto in soli 7 esemplari rigorosamente numerati. Con ben 834 componenti racchiusi nella cassa in oro a due quadranti, oltre a indicare ore e minuti, è dotato di calendario perpetuo (giorno settimanale, giorno mensile, mese, anno bisestile) e consente di visualizzare le fasi lunari, i fusi orari, la carta astrale del cielo, il sorgere ed il tramonto del sole. Infine, superando i 4 milioni di dollari, salgono al secondo ed al terzo gradino del podio altri due capolavori griffati PATEK PHILIPPE: il cronometro “Platinum World Time”, che come suggerisce il nome, è in grado di visualizzare tutti i fusi orari del pianeta, grazie ad un singolare display semplice ed intuitivo; e il “Supercomplication” da tasca: creato nel 1932 – con ben 24 complicazioni – per il banchiere newyorkese Henry Graves Junior, recentemente è stato venduto all’asta da Sotheby’s per ben 11 milioni di dollari.

Ma il record assoluto per l’orologio più costoso appartiene alla maison CHOPARD, che se lo è conquistato creando un favoloso “201-carat Chopard” da 25 milioni di dollari, composto da minuscolo quadrante sommerso da una cascata di diamanti gialli, rosa e blu, per un totale di 201 carati.

Marco Parravicini di Gioielleria Parravicini Varese.

Categoria: Orologi da polso | Nessun Commento »

Commenti