« | Home | »

DP 100 Oregon Scientific

Autore: Fabio Dell'Orto | 8 ottobre 2006

DP100 Oregon Scientific, un orologio sveglia con proiezione diurna appartenente alla linea degli orologi con proiezione dell’ora di Oregon Scientific. Questa linea di orologi con proiezione comprende un’ampia gamma di prodotti, rappresentando insieme alle stazioni barometriche, il settore di Oregon Scientific leader a livello mondiale.
Con questo prodotto l’orario è sempre sott’occhio e visibile da ogni punto della stanza senza doversi alzare dal letto o dal divano, la comodit� di un orologio a muro spostabile.


La dimensione dei caratteri proiettati è regolabile la visibilit� e la leggibilit� sono garantiti per coloro che vogliono l’informazione dell’ora.
La proiezione è inoltre bella da vedere, infatti dinamica con effetto sul muro davvero tecnologico, diventando un elemento di arredo. Comodissima di notte, ma da oggi grazie a DP100 Oregon Scientific il primo orologio al mondo che ha utilizzato tecnologia “daylight projection” che permette di avere questi benefici anche di giorno. L’orologio sveglia ha un elegante design all’avanguardia. Ha forma di parallelepipedo con colori nero e metallo, inoltre possiede una linearit� in verticale a cui la visualizzazione dell’ora conferisce un tocco di ricercatezza. L’orologio sveglia DP100 Oregon Scientific con calendario è inoltre dotato di display LCD retroilluminato, consente di rilevare la temperatura dell’ambiente alternando la proiezione dell’orario e della temperatura. I prodotti Oregon Scientific offrono alle persone tecnologia avanzata e migliorano la vita di tutti i giorni.

Technorati tag: Orologi

Categoria: Oregon Scientific | Nessun Commento »

Nessun Commento del Post “DP 100 Oregon Scientific”

  1. Administrator Ha scritto questo commento il:
    11 ottobre 2006 alle 13:38

    questo prodotto ha un design davvero piacevole, moderno funzionale e comodo. Oregon offre veramente tecnologia avanzata per agevolare tutti noi!

  2. Administrator Ha scritto questo commento il:
    17 ottobre 2006 alle 15:56

    BELLO! MA QUANTO è ALTO?

Commenti