« | Home | »

La letteratura di Omega

Autore: Fabio Dell'Orto | 27 giugno 2011

Due sono le importanti produzioni letterarie che ci raccontano di OMEGA. La prima di cui vorrei parlarvi è “LA SAGA OMEGA”, riferimento essenziale per ogni fan OMEGA che voglia definirsi serio. L’opera raccoglie storie, aneddoti e dettagli della storia del marchio, al momento però l’opera è disponibile solo in lingua francese.

Pubblicato in occasione del 150 ° anniversario della società, questo libro è stato concepito e scritto da Marco Richon, già curatore del museo OMEGA; è un lavoro che diventa riferimento per gli appassionati con l’obiettivo di essere il più possibile esaustivo grazie anche al supporto di illustrazioni e precisi dettagli.
Il libro è classicamente ripartito in capitoli: il primo si concentra sulla storia e sull’evoluzione della società dal 1848 al 1998 con riferimenti alle politiche economiche e sociali.

E poi, via via, i capitoli successivi sono dedicati al cronometraggio olimpico, alla precisione di macchine e strumenti ed ai loro metodi di produzione; all’eleganza dei famosi modelli del marchio, alla strategia aziendale; al leggendario Speedmaster e al rapporto tra Omega e gli astronauti della NASA e cosmonauti russi. La seconda produzione letteraria è “OMEGA – Un viaggio nel tempo”; un’opera di sicura sostanza, un libro consistente, anche fisicamente nel peso, che con le sue 832 pagine e 6.625 illustrazioni, il 70 per cento delle quali in quadricromia e la maggior parte in corso di pubblicazione per la prima volta, è una delle opere più complete mai pubblicate su una marca di orologi.

Il libro è interamente dedicato all’evoluzione dei suoi modelli, dalla fine del XIX secolo ai giorni nostri. Grazie alla riproduzione di numerose pubblicità gli orologi tornano alla vita mostrando di nuovo il colore, il tatto e il gusto del loro tempo. Anche questo libro è destinato ai fans di OMEGA che sicuramente ritroveranno in esso i loro modelli preferiti. Il libro è suddiviso in dodici capitoli, preceduti da un breve riassunto degli oltre 160 anni di storia della società. I capitoli si concentrano rispettivamente sui brands che fanno parte del gruppo e poi sugli orologi da tasca (dal 1894 al 1981), quelli da polso (dal 1900-1971), i cronometri da tasca e da polso, orologi master, exploit e record; gli orologi dei personaggi famosi; gli automatici ( dal 1943-1980); i Seamaster (dal 1948 e addirittura 1932 per orologi subacquei); i Constellation (dal 1952); i De Ville (dal 1960) per chiudere con i Cronografi da tasca e da polso, Olympic e i contatori e Speedmaster .

Sicuramente 2 opere interessanti per un’azienda che ha e avrà ancora molto da raccontarci!

Marco Parravicini, concessionario Orologi Omega Varese.

Categoria: Omega | Nessun Commento »

Commenti