« | Home | »

Orologi: impennata delle vendite europee. Vincono i brand svizzeri

Autore: Fabio Dell'Orto | 22 giugno 2011

In occasione di Baselworld 2011 è stato pubblicato uno studio di settore molto interessante per quanto riguarda il mercato orologiero europeo.
In particolare GfK Retail and Technology Italia, azienda leader nelle ricerche di mercato, ha diffuso i dati di vendita degli orologi in Italia, Francia, Inghilterra, Germania e Paesi Bassi nel 2010. Risultato: questi Paesi hanno raggiunto i 28.8 milioni di pezzi venduti nel 2010 per un controvalore di 3.7 miliardi di euro.

Le vendite di orologi con un prezzo maggiore di 1,000 euro hanno generato una quota di mercato superiore al 40% delle vendite totali del mercato europeo, e ciò sottolinea la rilevanza dei marchi Svizzeri di fascia alta sul mercato.

Dall’altra parte le vendite di orologi con prezzo inferiore ai 100 euro rappresentano il 24% delle vendite nel 2010, mostrando come il mercato sia polarizzato.
GfK SE è una società specializzata nella raccolta e analisi delle informazioni di mercato relative ai prodotti di consumo, presente a livello globale e strutturata in tre business unit: Retail and Technology, Custom Research, e Media.

Nata nel 1934 a Norimberga, dove ha tuttora sede il quartiere generale, GfK SE è diventata, grazie ad una politica di forte internazionalizzazione avviata negli anni Settanta, una realtà multinazionale presente in oltre 120 Paesi, con 115 aziende e più di 10.000 dipendenti, e costituisce il quarto gruppo al mondo per fatturato nel settore delle ricerche di mercato.

Categoria: Notizie | Nessun Commento »

Commenti