« | Home | »

Girard Perregaux ww.tc Financial Milano [ l’orologio della Borsa ]

Autore: Fabio Dell'Orto | 7 ottobre 2008

Orologio ww.tc Financial Milano By Girard Perregaux
La maison Girard Perregaux per festeggiare i duecento anni della Borsa Italiana ha realizzato il modello ww.tc Financial Milano.

Si tratta dell’unico cronografo al mondo ad indicare contemporaneamente le ore della terra e gli orari di apertura delle, in questi giorni di crisi finanziaria, tanto nominate piazze di:

  • New York;
  • Hong Kong;
  • Tokio;
  • Milano.
  • L’acronimo utilizzato per dare il nome al cronografo ( ww.tc ) significa world wide time control e deve questo nome al fatto che sugli orologi si leggono contemporaneamente l’ora di 24 città distribuite sui diversi fusi orari.

    Un’altra novità, sempre firmata Girard Perregaux, sarà un nuovo orologio dedicato alle donne che oltre alle ore del nostro pianeta riporterà quelle delle principali capitali mondiali dello shopping.

    La maison intanto continua il suo piano di espansione mondiale attraverso l’apertura di nuovi negozi monomarca; entro la fine del 2008 sarà la volta di Mosca, mentre l’anno prossimo verranno aperti negozi Girard Perregaux a Praga e New York.

    Vi ricordiamo che da poco tempo sono stati aperti dei negozi a Gstaad, Pechino, Shanghai, Macao, Hong Kong e di recente a Hyderabad, quest’ultima piazza particolare significativa perchè ha introdotto la Maison in India.

    Tags: ,

    Categoria: Girard-Perregaux | 2 Commenti »

    2 Commenti del Post “Girard Perregaux ww.tc Financial Milano [ l’orologio della Borsa ]”

    1. domenico Ha scritto questo commento il:
      3 agosto 2009 alle 18:55

      scausate ma girard perregaux quante edizioni limitate fa con lo stesso orologio? io ho il wwtc financial time, edizione limitata di 500 pezzi mondo, a parte il fatto che l ho trovata su ebay identica ma non limitata…..poi cambiando solo le lancette e i colori dello sfondo, ha fatto il wwtc financial milano di 40 pezzi? ma e normale questo?

    2. admin Ha scritto questo commento il:
      3 agosto 2009 alle 19:10

      Hai ragione Domenico.

    Commenti