« | Home | »

Dior Collezioni

Autore: Fabio Dell'Orto | 5 maggio 2006

Dior Collezioni propone gli orologi femminili ed eleganti con fascino intramontabile dell’alta moda francese, il grande stilista, infatti, ha segnato la storia dell’haute couture con l’inconfondibile & originale stile delle sue creazioni, che con gusto elegante, lussuoso e femminile ha portato dopo la Seconda Guerra Mondiale. Fin dal 1975 è stata awiata una pregiata produzione di orologi con marchio Dior, che uniscono la raffinata allure della casa con l’alta tecnica orologiera. Oggi la maison, parte delGruppo LVMH dal ’99, si awale dei laboratori specializzati di La Chaux-de-Fonds, cuore della grande industria orologiera svizzera, dove artigiani orologiai altamente qualificati fabbricano ogni esemplare con accurata perizia, secondo rigorosi criteri di qualit� .

Tutti i modelli Dior possono quindi fregiarsi della dicitura Swiss Made a garanzia dei loro “meriti” tecnici, mentre quelli estetici sono assicurati dal talento creativo dei tre designer della casa. E i tre esemplari che qui presentiamo non fanno eccezione…
I due modelli da donna di quest’articolo si distinguono per il look spiccatamente femminile e chic, ancor più elegante dall’impiego dei materiali preziosi, ma allo stesso tempo hanno la giusta dose di fascino modaiolo. Il Dior Cristal Soft Pink nuova versione, in acciaio, sfoggia un delicato tono di rosa per gli inserti di cristallo zaffiro sul bracciale e sulla lunetta, impreziosita anche da 44 diamanti. L’idea di utilizzare il cristallo zaffiro è quanto mai felice: solitamente usato per il vetro negli orologi più pregiati, è un materiale luminoso e chiaro ma anche resistente e antigraffio, che non teme l’usura dell’indosso. Mentre sulla lunetta girevole è inserito in 21 placchette, alternate con scintillanti diamanti, le tre file sul bracciale sono tagliate a piramide, in modo da catturare la luce. Il quadrante in madreperla, protetto da vetro zaffiro, ospita indici geometrici applicati, lancette trattate con Super-Luminova e quadrantino interno segnasecondi, mentre la corona porta un cristallo zaffiro piramidale. Animato da un movimento ETA al quarzo, è water resistant fino a 50 metri.Il modello Baby D de Dior, invece, è l’ultima variante di un piccolo, raffinato ed essenziale segnatempo con il quale Victoire de Castellane, responsabile della gioielleria di lusso della maison, ha voluto creare un vero orologio-gioiello da signora, ma con la sobriet� di un modello maschile. Il risultato è un mirabile equilibrio estetico in cui la liscia cassa rotonda in acciaio, da 23 millimetri di diametro, si veste del bagliore di 52 diamanti sulla lunetta, mentre nel quadrante in madreperla bianca, che reca la discreta firma della casa alle 12, brillano altre 12 gemme in corrispondenza degli indici. A completare il tutto, il cinturino nero in coccodrillo apporta il definitivo tocco di classe in chiave minimal.
Anche per lui nel 2004 ha visto il lancio del primo modello di orologio da uomo firmato Dior: Io Chiffre Rouge, disegnato da Hedi Slimane, responsabile della linea Uomo, è infatti un segnatempo grintoso e sportivo, di dimensioni generose, adatto quindi a polsi maschili, o anche, perché no, a donne amanti degli accessori “virili”. Questo esemplare ha la cassa in acciaio di forma tonneau asimmetrica, con il Iato destro più squadrato e sporgente che ospita la corona decentrata, incisa a guilloché con un procedimento che impiega l’azione chimica di un acido. Il quadrante argenté fornisce l’indicazione di due fusi orari e il movimento svizzero automatico è visibile attraverso il vetro zaffiro del fondello, chiuso tramite viti. Il bracciale in acciaio a grandi maglie flessibili, chiuso da fibbia dèployante, è a finitura satinata, come la cassa. Questa base omogenea è ideale per far spiccare la squillante nota cromatica rossa che d� il nome al modello, nella cifra del datario al 4 e nella guarnizione della corona.

Categoria: Dior | Nessun Commento »

Commenti