« | Home | »

Cronografo De Grisogono Power Breaker, quando la tecnica sposa l’alta gioielleria

Autore: Fabio Dell'Orto | 25 maggio 2010

De Grisogono, brand storico di alta gioielleria e da oltre dieci anche sulla scena dell’orologeria, per il 2010 reinterpreta i modelli “cult” che hanno scandito la sua storia e li riveste di un nuovo splendore.

Diamanti, zaffiri di colore, rubini… Con l’audacia che lo distingue il fondatore della Maison, Fawaz Gruosi, getta un ponte fra l’orologeria e l’alta gioielleria, mostrando di sapersi muovere da maestro in due universi differenti ma complementari.

Cronografo De Grisogono Power Breaker

Un esempio su tutti è il cronografo de Grisogono Power Breaker, che presenta subito un nuovo quadrante dal design sbarazzino.
Si tratta di un cocktail esplosivo fatto di tecnicismo, di linee tese e di finiture di lusso.

Il cronografo Power Breaker, lanciato nel 2005, ha assunto una forza d’attrazione ancora maggiore attingendo ai moderni codici estetici che imperano nel mondo rombante della Formula 1.
La cassa conserva l’architettura complessa fatta di quattro pezzi – lunetta, telaio, fondocassa e proteggi-corona – identica a quella originaria, mentre il quadrante mostra un inedito dinamismo sportivo.
All’alba del nuovo decennio il design di questo modello mette in risalto i due contatori cronografici cerchiati, come se si trattasse del cruscotto di un’auto di Formula 1.

Le lancette delle ore e dei minuti del cronografo De Grisogono, svuotate e tinte di verde, accentuano ulteriormente il carattere aerodinamico dell’orologio. Un possente telaio d’oro rosa racchiude e protegge questo gioiello meccanico, il cui nome è inciso a mano all’altezza delle ore 7 sul quadrante tecnico, impreziosito da un pezzo aerodinamico di metallo prezioso.

Tags:

Categoria: De grisogono | Nessun Commento »

Commenti