« | Home | »

Orologio Citizen Promaster Sea

Autore: Marco Limbiati | 20 ottobre 2017

Citizen, dopo il Cielo conquista anche il Mare…di Enrico Cannoletta

 

Non ci sono confini per l’espansione del “dominio” di Citizen. Il prestigioso colosso nipponico, leader dell’Orologeria elettronica e tradizionale, allarga la sua sfera di competenza su ogni aspetto del settore.

Gli appassionati già conoscono quanto la tecnologia Citizen abbia “seminato” in campo aeronautico. Le sue creazioni sono sistematicamente oggetto di attenzioni e gradimento dei piloti e degli amanti del volo.

 

Orologio CITIZEN BN0193-17E Promaster Sea

Orologio CITIZEN BN0193-17E Promaster Sea

 

Ma ciò pare non bastare ai tecnici di laboratorio del marchio giapponese. Ora la loro cura è rivolta al Mare.

E osservando la nuova serie di orologi dedicati al “gigante blu” non possiamo che essere felici di questa nuova decisione, che riempirà di gioia anche chi ama il mare.

Stiamo parlando di una “mini-serie” di due orologi che non sbaglieremmo a definire “King of the Sea”.

Le referenze rispondono ai numeri di catalogo BN0190-15E e BN0193-17E che sono state a ragione inserite nella Collezione Promaster.

Sono due segnatempo nati appositamente per essere utilizzati anche in immersione. La cui prerogativa è quella di offrire una soluzione a problemi zero per l’utente.

 

Orologio CITIZEN BN0190-15E Promaster Sea

Orologio CITIZEN BN0190-15E Promaster Sea

 

Grazie alla tecnologia Eco-Drive, non si corre il rischio di dover procedere alla re-impermeabilizzazione al momento del cambio pila, perché di sostituire la batteria non ce ne sarà mai bisogno.

Ed è piacevole constatare inoltre la ricchezza delle caratteristiche tecniche. Perché sono appropriate e veramente tranquillizzanti.

Sono presenti moltissime tra le accezioni che determinano un sub professionale. Quali ad esempio la ghiera unidirezionale, il punto luminoso sulla ghiera e le lancette e gli index arricchiti in superluminova. La corona è protetta ed il vetro minerale antigraffio, anti riflesso e ad altissima trasparenza.

Re degli abissi

Anche l’impermeabilità è ovviamente parte di questo vero “festival” di caratteristiche. Il test è stato approntato applicando una pressione di 20 bar. La stessa che esiste alla profondità marina di 200 metri in assetto statico.

Il cinturino è in caucciù ed è stato scelto perché è il più gradito tra i professionisti, per ragioni di praticità, di leggerezza e di adattabilità ad essere indossato anche sopra la muta.

La differenza tra le due referenze è data dall’abbellimento estetico previsto per il BN0193-17E, ovvero la colorazione in PVD dorato, che dona un tocco di maggiore adattabilità all’utilizzo City.

Infine il prezzo, che per un prodotto come quello descritto è veramente eccezionale. Provare per credere.

Categoria: Citizen | Nessun Commento »

Commenti