« | Home | »

Gli Orologi Subacquei Citizen

Autore: Fabio Dell'Orto | 12 dicembre 2011

Le immersioni rappresentano per qualcuno, come me, un allegro e divertente passatempo, ma per altri costituiscono una vera e propria professione.
In ogni caso immergersi comporta elementi di rischio. Per questa ragione un orologio studiato per la pratica del diving deve rispettare alcuni standard così che l’utilizzo durante le immersioni non dia preoccupazione perché ha prestazioni affidabili.
Nel 1982 questi standard sono stati stabiliti dall’ International Organization for Standardization con l’emissione della norma ISO6425 che stabilisce requisiti e metodi per testare gli orologi subacquei.
Il rispetto dei requisiti stabiliti dalla norma ISO citata separano i veri orologi Diver’s da quelli che ne hanno giusto l’aspetto ma non le caratteristiche.

Citizen

Oltre alle caratteristiche stabilite dalle norme ISO, Citizen osserva anche gli standard industriali giapponesi, (Japan Industrial Standard B7023 “Diver’s watches – classification and performance”).
Queste norme, pubblicate nel 1993 rispecchiano i dettami dell’ISO con alcune piccole differenze, tra le quali il fatto di separare le immersione in due tipologie, quali “l’Air e Scuba” diving” e le “Mixed gas” e Saturation” diving.
Inoltre gli orologi subacquei Citizen introducono un test aggiuntivo dove l’orologio viene sottoposto ad una simulazione di immersione continuata per 50 ore continue per verificare le performance dopo stress prolungati.

La sicurezza innanzitutto: anche gli orologi subacquei più complessi e con molteplici funzioni devono sottostare innanzitutto alle specifiche stabilite dall’ISO che garantiscono il livello minimo di sicurezza che le prestazione dell’orologio devono garantire. Per cominciare cos’è esattamente un orologio Diver’s? Seguendo la norma ISO è un orologi progettato per resistere a immersioni a profondità superiori ai 100 mt.
Tuttavia per potersi definire Diver’s un orologio deve presentare una serie di requisiti ulteriori qui di seguito elencati:

1. Dispositivo pre-selezionabile per la rilevazione dei tempi: un orologio Diver’s deve essere equipaggiato con un dispositivo pre-selezionabile come una ghiera o un anello registrabile che permetta al subacqueo di tenere nota del tempo trascorso in immersione. Tutti gli orologi Diver’s di Citizen hanno una ghiera girevole unidirezionale con un meccanismo che impedisce rotazioni accidentali al contrario. La ghiera deve avere inoltre indicato una divisione in minuti, e i segni in corrispondenza degli intervalli di 5 minuti in 5 minuti devono essere evidenziati. Questi devono essere chiaramente visibili accanto ai segni posti sul quadrante
2. Visibilità: le seguenti indicazioni devono essere leggibili alla distanza di 25 cm in condizione di oscurità: tempo indicato, tempo misurato dal dispositivo di pre-selezione per la rilevazione del tempo di immersione, indicazione che l’orologio è funzionante (es. il movimento della lancetta dei secondi).
3. Proprietà antimagnetiche: queste fanno riferimento agli standard posti da un’altra norma ISO (ISO764).; sono di particolare rilievo per i subacquei professionisti che lavorano frequentemente in vicinanza o a contatto con relitti.
4. Resistenza agli urti: anche questa norma rimanda ad un’altra norma ISO (ISO1413); la resistenza agli shock deve garantire l’indennità dell’orologio in caso di urti accidentali durante l’immersione o sull’imbarcazione prima e dopo l’immersione.
5. Resistenza all’acqua salata: l’orologio non deve presentare alcun segno o cambiamento sulla cassa o sugli accessori dopo immersioni in acqua salata; deve garantire il corretto funzionamento di tutte le parti in movimento.
6. Affidabilità e resistenza alla pressione dell’acqua: l’orologio deve continuare il suo regolare funzionamento, in particolare la lancetta dei secondi, in condizione di pressione dell’acqua. Deve superare un test ad una pressione di 1,25 volte superiore a quella dichiarata (ad es se l’orologio è dichiarato diver’s fino a 200 mt viene testato fino ad un massimo di 250 mt).
7. Operazioni in acqua: tutte le funzioni dell’orologio designate per l’utilizzo durante l’immersione devono effettivamente essere funzionanti quando immerso.
8. Resistenza a forze esterne: nessuna delle parti accessorie all’orologio (esempio cinturino) devono poter subire distacchi o separazione durante le operazioni in immersione e tutti i dispositivi designati al funzionamento dell’orologio e delle sue funzioni in immersione devono mantenere piena efficienza in immersione.
9. Resistenza a shock termici: l’orologio non deve presentare nessun segno di condensa quando sottoposto a shock termici, come i cicli di immersione alternata in acqua fredda e calda.
10. Resistenza: l’orologio deve poter sopportare pressioni di aria e acqua secondo le condizioni previste dai test e non deve presentare segni di formazione di condensa o vapore.
11. Resistenza a atmosfere permeate di gas elio: questo requisito riguarda gli orologi destinati ad utilizzo durante immersioni in condizioni di saturazione, quando viene utilizzato una miscela contenente elio. Bolle di elio possono entrare nell’orologio se non viene utilizzato un particolare vetro impermeabile all’elio, e questo può causare la sua esplosione a causa della pressione interna che aumenta fino a superare quella dell’acqua.
12. Marchio: solo gli orologi che presentano le caratteristiche elencate possono riportare l’identificazione Diver’s o Diver’s watch, accompagnata dall’indicazione della profondità massima di utilizzo in metri o in piedi. Sono accettate solo gradazione di 100 mt in 100 mt.

Marco Parravicini, Gioielleria Parravicini Varese.

Categoria: Citizen | Nessun Commento »

Commenti