« | Home | »

Citizen Sporty-City, radio-controllo da passeggio.

Autore: Enrico | 25 novembre 2011

Prima o poi doveva succedere: Citizen ha lanciato sul mercato, nell’imminenza deklle festività natalizia, una vera e propria “bomba”.

Parliamo del Radio-controllato Sporty-City BY0050.

Già il nome rischia di essere un clamoroso ossimoro: un’autentica contraddizione in termini: Sport e Città, … ma quando mai?!?

Eppure come al solito, il colosso nipponico, trascina e guida le tendenze riuscendo a conciliare in un prodotto la cui estetica è perfettamente pertinente, l’esigenza di chi vuole indossare un orologio dalle prestazioni sportive, senza rinunciare all’eleganza delle forme.

Il nuovo Evo5 si presenta in tre versioni che differiscono unicamente nel colore del quadrante: bianco (BY0050-58A), nero (BY0050-58E) o blu (BY0050-58L), i soli che possano essere considerati classici.

Citizen Nuovi Orologi Radio Controllati
Citizen Nuovi Orologi Radio Controllati
Citizen Nuovi Orologi Radio Controllati

Il calibro che equipaggia questa novità è l’H610, che ingloba il modulo forse più tecnologico se escludiamo il “marziano” satellitare della stessa azienda.

Tutte le nuove tecnologie, infatti, sono inserite in questo modello, dalla più recente versione di cella solare, al micro-circuito a laser per l’allineamento delle ruote e delle lancette, fino all’ultima versione di trattamento di quello che ormai tutti, anche fuori dall’ambiente tecnico, chiamano “super-titanio”.

Rivisto sicuramente (e qui non ho dati tecnici ma solo la mia esperienza di tecnico) anche il meccanismo: la differenza si nota soprattutto nell’incedere elegante e meno “scattoso” della lancetta dei secondi cronografica, ma diviene assolutamente evidente durante il tragitto del reset.

Come è ben noto a tutti gli appassionati, i nuovi Evo 5, e quindi i tre BY0050, rendono banale e facilissima la programmazione e le impostazioni iniziali del radio-controllato, e questo in virtù unicamente dell’elementare sistemazione del fuso orario attraverso lo spostamento, tramite la corona, del disco delle città.

Sul quadrante, che nonostante tutto riesce a restare sobrio e, come già detto, elegante, non manca proprio nessuna indicazione.

Abbiamo infatti la possibilità di controllare l’impostazione dell’ora legale/solare, l’inserimento della sveglia e la riserva della carica solare.

I particolari sono curatissimi, testimonianza evidente che il gap estetico tra Citizen e l’orologeria svizzera si è ormai annullato.

Ma il look accattivante e accompagnato da una caratteristica saliente di Citizen: la leggerezza del prodotto.

Sulla bilancia l’ago si ferma a soli 93,9 circa, tutto compreso, anche il vetro zaffiro e le rassicuranti guarnizioni interne che proteggono l’orologio in impermeabilità fino a 10 atmosfere.

Vi assicuro che qualche anno addietro non avrei mai creduto di poter affermare caratteristiche del genere in meno di 200 grammi di peso.

Vi siete accorti che fino a qui non abbiamo ancora menzionato la funzione più spettacolare di questa linea: il radio-controllo!

Per qualsiasi altro brand questa sarebbe la funzione in cima all’articolo.

Questi Citizen la offrono invece come “accompagnamento” a caratteristiche concrete e tecnologicamente di pari dignità.

Migliorato sotto tutti gli aspetti (sensibilità, schermatura, robustezza e tecnica costruttiva) il ricevitore inserito nei Citizen è già approdato nella sua terza generazione, ed entra in competizione con il futuro sistema satellitare, dal quale sarà superato in tecnologia, ma con molta fatica in prestazioni.

Riepilogando: Tecnologia solare, Radio-controllo multi canale con ricezione prevista per Europa/Usa/Cina e Giappone, Cronografo, Sveglia, Vetro zaffiro, bracciale e cassa in titanio, impermeabile 10 atmosfere, calendario perpetuo comprensivo di cambio data negli anni bisestili, cambiamento automatico ora legale/solare. Tutto in gr. 93,9. Sembra incredibile, vero?

Citizen, ancora una volta avanti nel tempo!

Categoria: Citizen | 3 Commenti »

3 Commenti del Post “Citizen Sporty-City, radio-controllo da passeggio.”

  1. enrico Ha scritto questo commento il:
    2 dicembre 2011 alle 13:07

    Ciao a tutti mi servirebbe un aiuto/consiglio per un regalo.
    Devo regalare un orologio ad una persona a cui piace correre;ero intenzionato a comprare un SUUNTO t3d…ma ho letto diversi commenti che sconsigliano di comprarlo per via dell’assistenza e della difficoltà a reperire pezzi da sostituire….mi servirebbe un consiglio che orologi potrei vedere del tipo sportivo anche CITIZEN O SECTOR non so….HO BISOGNO DI AIUTO!!!!!!!!GRAZIE

  2. Enrico Ha scritto questo commento il:
    2 dicembre 2011 alle 13:37

    Ciao enrico, e grazie per avere contattato il Blog degli Orologi.
    La scelta di un orologio sportivo è abbastanza difficile per la grande varietà dell’offerta.
    Dipende tutto dalle funzioni che reputi importanti.
    Se le tue preferenze vanno per strumenti che riportino altitudine, bussola, meteo, ecc, potresti prendere in considerazione Tissot (i nuovi T-Touch sono affidabilissimi), oppure i Casio della linea Pro-TreK.
    In caso volessi avere un orologio dal look e dalle performance sportive e di alta tecnologia, ti consiglio i Pilot o i Pro-Master di Citizen.
    Sia Tissot che Casio e Citizen hanno una rete assistenza veramente efficace e preparata.
    Salutissimi.

  3. marco Ha scritto questo commento il:
    2 dicembre 2011 alle 14:07

    Smentisco ogni giudizio negativo sull’Assistenza, efficace con la modalità on-line e gestita direttamente dalla Casa Madre con ritiri a carico di Suunto effettuati tramite Vettore DHL. Per i ricambi (Cinturini) può poi trovare in noi un sicuro riferimento.

Commenti