« | Home | »

Casio: Attenzione, nuove regole

Autore: Enrico | 17 luglio 2014

Si muovono i colossi!

La sistuazione di mercato, riferita ai prodotti maggiormente richiesti, di conseguenza alla globalizzazione, è divenuta una vera Giungla.

casio-g-shock-premium-watch-3Grandi realtà come Amazion, Ebay e i maggiori protagonisti privati in e-commerce, sono sotto certi versi incontrollabili, e si inseriscono in pieghe di mercato che i produttori che hanno a cuore l’immagine delle proprie creazioni, non possono assolutamente accettare.

Assitiamo infatti ad una miriade di offerte relative a quello che in certi casi appare il medesimo orologio, proposto a prezzi incredibilmente diversi.

Nell’ambito della regolarizzazione del mercato, ma soprattutto a tutela del proprio progetto di posizionamento di Casio in un range di prestigio in ambito orologiero, con prodotti di assoluta esclusività e qualità, il marchio interviene con tutta la sua potenza e detta nuove, vincolanti e chiare regole.

Uno dei motivi addotti da Casio è che risulta inaccettabile una differenzazione di prezzo sullo stesso orologio, approfittando del fatto che c’è chi vende e poi non investe in nessuna forma di assistenza, lasciando solo il consumatore con un eventuale problema che sorga successivamente all’acquisto.

Il primo passo (di preparazione), è stato compiuto creando le macro-categorie di prodotti, ovvero Edifice, G-Shock, Pro-Trek, Baby-G e Sheene, che divengono veri e propri brand, con politiche e strategie autonome. A questi orologi vanno aggiunte le attenzioni particolari verso alcuni modelli della Casio Collection, e che vedremo qui in seguito.

Acclarato ciò, Casio ha stabilito una categoria “eletta” di prodotti, definita “Premium”, che comprende in pratica tutti i modelli di prestigio e con le funzioni più ambite provenienti da ogni catalogo interno del brand, e che è distribuita esclusivamente ai dettaglianti concessionari, i quali sono tenuti contrattualmente, attraverso il vincolo della “Distribuzione Selettiva”, a tutelare l’esclusività dei prodotti.

I Casio “Premium” non si possono trovare in vendita a prezzo ufficiale diverso a quello di cartellino, neppure su Internet. È concesso esclusivamente al concessionario o all’e-commerce, di addivenire con i propri clienti ad una trattativa privata, assolutamente non pubblica.

L’obiettivo che Casio insegue è quello di creare una differenzazione netta di mercato tra i prodotti più semplici e economici, sui quali non esisterà probabilmente più alcun limite distributivo, e quelli maggiormente ricchi di tecnologia, che saranno apannaggio esclusivamente di venditori qualificati.

Da ora, si può tranquillamente affermare, e da Casio confermano, tutti i modelli “Premium” (novità Edifice, novità Pro-Trek, novità G-Shock, nonchè i modelli sotto vari aspetti più rappresentativi, che si trovano in offerta pubblica a prezzo diverso da quello di listino SONO IN CHIARA LESIONE DELLA POLITICA AZIENDALE CASIO, anche se offerti attraverso piattaforme prestigiose come Amazon o Ebay.

Ma la vera dimostrazione di potenza è data da una decisione che potrebbe essere la seguente.

Casio potrebbe differenziare nel canale del post-vendita, e quindi dell’Assistenza in garanzia o fuori garanzia, a seconda della provenienza dell’acquisto, che sarà attentamente monitorato con l’inserimento di codici. In pratica secondo Casio, e ovviamente nel rispetto di ogni legge, nazionale o intermanionale, il produttore si riserva di procedere secondo la propria politica. Qualcuno ha avanzato l’ipotesi che Casio possa addirittura arrivare in certi casi a garantire la riparazione di certi modelli venduti in canali non graditi, esclusivamente esortando a spedire in Giappone il proprio orologio, dove il laboratorio del costruttore si occuperà di prenderlo in considerazione.

È la prima volta che un brand orologiero, ma credo anche di altri settori, assume una posizione così dura, ma il successo di Casio, il suo apprezzamento sul mercato e la sua straordinaria diffusione hanno determinato questa scelta.

In Italia sono già arrivate diverse sospensioni a Concessionari trovati in difetto a questi accordi, e da Casio assicurano che l’impegno è massimo per arrivare ad uniformare l’intero mondo a queste regole.

Ma allora come deve comportarsi l’acquirente per essere certo di usufruire di tutte le facilitazioni che garantisce esclusivamente il Distributore Ufficiale Casio Italia (che è comunque emanazione di Casa Madre)? Semplicemente acquistando presso i Concessionari Ufficiali Attivi, o i loro e-commerce ufficiali legati al loro stesso nome.

Questa semplice regola mette al riparo il consumatore da ogni e qualsivoglia sorpresa, e garantisce il massimo dell’assitenza post-vendita e della salvaguardia del proprio orologio nel tempo.

Attendiamo i nuovi sviluppi di mercato, mentre da Casio ci avvertono che la normalizzazione non sarà a breve termine, ma nel frattempo la Casa farà rispettare rigidamente queste nuove regole.

Come sempre da Casio fatti e non parole!

Categoria: Casio | Nessun Commento »

Commenti