« | Home | »

Cartier Tank Francaise

Autore: Fabio Dell'Orto | 4 luglio 2007

Cartier Tank FrancaiseFedele alle sue origini, il Tank Francaise rende omaggio all’audace talento di Louis Cartier, ideatore del primissimo modello Tank, nel 1917.

Conserva le caratteristiche distintive del modello unendo al rigore geometrico dei contorni un profilo incurvato.

Perfetto il contrasto fra lo spessore massiccio dei brancards laterali e l’addolcimento degli spigoli; il bracciale articolato, composto di maglie larghe, riprende la leggera incurvatura della cassa.

Il metallo è lavorato in modo da creare un contrasto fra l’opacità delle superfici satinate e la lucentezza di quelle interamente polite.
Quattro le versioni: piccolo. medio, grande e cronografo.

Il Cartier Tank Francaise ha la cassa in acciaio. Vetro in cristallo zaffiro inscalfibile, il fondello è fissato da 4 viti, la corona ornata da zaffiro cabochon, impermeabile fino a 30 metri.

Il quadrante è argentato, indici a cifre romane, il movimento del Cartier Tank Francaise è elettronico al quarzo, il bracciale è in acciaio,costa 3.000 Euro.

Technorati Tag: Orologi, Cartier

Categoria: Cartier | 4 Commenti »

4 Commenti del Post “Cartier Tank Francaise”

  1. Andreino Ha scritto questo commento il:
    7 maggio 2008 alle 11:39

    movimento elettronico al quarzo… devo smentirti… il movimento è meccanico a carica automatica. I tank francaise cronografo (quello della foto) invece è elettronico al quarzo.

  2. GIOVANNI Ha scritto questo commento il:
    27 dicembre 2009 alle 01:55

    Il Tank francais automatico in quante dimensioni è prodotto? Esiste solo quello “grande” o anche uno più piccolo? Il modello più grande è al quarzo?

  3. Max mas Ha scritto questo commento il:
    21 gennaio 2010 alle 20:52

    La pecca di cartier è che vende orologi daa 4 o 5000 euro con movimenti al quarzo. Max Mas

  4. loredana Ha scritto questo commento il:
    5 maggio 2010 alle 18:46

    SPIEGAZIONI DEL FUNZIONAMENTO DEL CARTIER TANK FRANCAISE CHRONOFLEX,COME SI REGOLANO I TRE CONTATORI E LA RIMESSA DELL’ORA

Commenti