« | Home | »

La Tradition Breguet 7047 con spirale di silicio, un capolavoro di tecnologia

Autore: Fabio Dell'Orto | 9 agosto 2010

Tra le novità 2010 che Breguet ha presentato emerge in tutti i prodotti la capacità davvero unica della maison di innovare, sviluppare e industrializzare nuovi prodotti, raggiungendo un’altissima qualità per quanto riguarda sia la meccanica che l’estetica dei suoi orologi e dei suoi movimenti.

Tra questi molto interessante è il modello La Tradition Breguet 7047, dove troviamo nello stesso orologio tourbillon, fuso e spirale.
La spirale è un componente fondamentale del movimento e rappresenta il cuore dell’orologio.
È anche il componente più sensibile quando si vuole migliorare la precisione della misura del tempo.
Grazie alle sue oscillazioni regolari essa detta il ritmo al movimento e regola la marcia del tempo. La spirale è costituita da una molla sottilissima, arrotolata appunto in forma di spirale.
Di solito è fabbricata in metallo, e può subire alterazioni dovute agli urti, al magnetismo e anche alla gravitazione terrestre, che la deformano.

La Tradition Breguet 7047

Nel 2006 Breguet ha presentato al mondo i primi orologi dotati di spirale e scappamento in silicio. Questo materiale possiede diversi vantaggi:
• è totalmente insensibile ai campi magnetici;
• il processo di fabbricazione di una spirale in silicio consente una grande libertà per quanto riguarda la forma, che può quindi adattarsi perfettamente ai modelli programmati;
• la spirale in silicio è più leggera e meno deformabile dalla gravità terrestre rispetto a una spirale di metallo. Inoltre possiede una elevata resistenza alla corrosione e agli attriti, ed è inossidabile.
• Tutti gli elementi in silicio vengono sottoposti a un trattamento speciale che conferisce loro un’elevata resistenza in caso di urti e di contatti esterni.

I risultati ottenuti in questi quattro anni con le spirali piatte in silicio, adottate da Breguet in vari suoi movimenti, sono assolutamente convincenti.

La Maison si è fatta un punto d’onore nello sviluppare una spirale in silicio con la famosa curva terminale rialzata, detta anche «Curva Breguet».
Ottenere una curva che conferisce una terza dimensione a questo componente costituisce un’autentica prodezza nell’industria dell’orologeria.
Di norma infatti la spirale, intagliata in una lastra di silicio chiamata wafer, resta limitata su un unico piano.
Il silicio non è malleabile quanto un metallo. Per ottenere una coda finale rialzata sulla spirale è stato necessario modificare a fondo il processo di produzione.

Grazie alla spirale in silicio di Breguet, i miglioramenti generali assicurati dalla sua adozione potranno essere applicati d’ora in poi a tutti i calibri Breguet, indipendentemente dalla loro struttura di base.
Oggi la nuova spirale Breguet in silicio è presente nel modello Tradition 7047 con tourbillon e trasmissione fuso-catena.

Questo orologio, che ricorda l’architettura dei primi orologi da tasca con tourbillon inventati da Breguet, viene proposto in versione platino, dove il movimento è rivestito da una lega speciale di metalli color antracite.
Il trattamento di superficie di questo movimento è frutto di una tecnica galvanoplastica perfezionata, che usa una lega di metalli preziosi appartenenti alla famiglia del platino, il cui aspetto è più scuro del rutenio.
La trasmissione fuso-catena, collegata al bariletto, garantisce una forza costante per tutta la durata della marcia dell’orologio.
Il grande tourbillon collocato all’altezza dell’ora 1 ha ottenuto molteplici brevetti, uno dei quali relativo a un bilanciere in titanio e altri tre relativi a spirali Breguet in silicio.
Un altro brevetto è stato ottenuto per l’indicazione della riserva di marcia collocata direttamente sul bariletto.

Questo nuovo modello altamente tecnologico è motivo di grande fierezza per la Manifattura. Breguet infatti, sempre in prima linea nella ricerca e nello sviluppo, non solo inventa ma ha la capacità di applicare i suoi perfezionamenti tecnici a orologi che raggiungono rapidamente i mercati in numero non limitato.

Tags:

Categoria: Breguet | Nessun Commento »

Commenti