Orologeria, quale futuro?

By Enrico | 20 agosto 2014

Nessuno può negare che questo inizio di terzo millennio sia controverso e caratterizzato dalle difficoltà economica che impensieriscono praticamente, per versi e condizioni diverse, tutte le Nazioni del globo.

La crisi, dalla quale si stenta ad uscire, lascia di tanto intanto spiragli, giusto per alimentare la flebile speranza residua, ma indubbiamente non si tratta di una situazione facile.

o.146113L’Orologeria, in questo contesto, pare essere un settore che meno di altri risente di queste difficoltà, ma si ha l’impressione che questa particolare condizione sia determinata dalla dinamicità del comparto e delle Aziende che lo compongono.

L’attacco psicologico di coloro che sostenevano che l’orologio fosse divenuto inutile con l’apparizione degli smart-phone, è naufragato miseramente per una coincidenza di moltissimi fattori.

Primo tra tutti il dimenticare che l’orologio è divenuto anche un accessorio di moda, e pare al sottoscritto che non sia per nulla tramontata la moda di indossare bracciali, anche da uomo.

Inoltre non si può sconfiggere il fascino di un prodotto tecnologico e tecnico, che serve per affermare un’identità del suo proprietario.

Prima di altri, evidentemente, i brand orologieri hanno capito che l’indipendenza industriale e del design costituiscono la base dalla quale partire per essere artefici del proprio destino, confortando con questo una stabilizzazione ed un’ottimizzazione dei costi di produzione.

Complice fondamentale è sicuramente l’aura di leggenda, storia e fascino che accompagna il settore, legato all’innovazione elettronica, ma anche e fortemente alla tradizione attraverso la realizzazione di capolavori in micro-meccanica.

In questo momento di sconforto generale, forse l’Orologeria piace perchè è quella che meglio esprime l’ingegno e le capacità dell’Uomo nel dominare eventi e materia, e filosoficamente anche il Tempo.

Sta di fatto che gli impulsi innovativi dell’intero comparto sono palpabili e concreti.

La sferzata inflitta dal gigante Swatch Group con il “taglio” drastico delle forniture di movimenti e componenti ai competitor, ha anticipato la crisi economica, e quindi ha posto le condizioni per una riconversione da parte di tutti gli altri brand, addestrandoli in anticipo ad affrontare le difficoltà.

Questa mossa è stata come un terremoto dall’effetto domino.

Ogni certezza e anche qualsiasi sicurezza nell’avvenire, per moltissimi brand, diciamo “ETAdipendenti” (ETA s.a. di Swatch Group è il maggior produttore di movimenti al mondo) sono crollate.

I più forti economicamente si sono immediatamente indirizzati verso la produzione interna, ma il passo non è stato facile per nessuno.

Il mercato ha comunque beneficiato di questa situazione, vedendo a mano a mano apparire nuovi prodotti, in sostituzione di un’uniformità di prodotti che stava assumendo una connotazione anche di scarsa etica.

Leggi il resto di questo articolo »

Topics: Orologi da polso | Nessun Commento »

Citizen BM1340-58L, chi può dare di più?

By Enrico | 13 agosto 2014

Troviamo un orologio, nel ricchissimo catalogo di Citizen, che smentisce clamorosamente il ritornello di una nota canzone di Morandi-Tozzi-Ruggeri, dal titolo “Si può dare di più” e con la quale i tre artisti si aggiudicarono una storica edizione del Festival di Sanremo.

Ebbene, Citizen BM1340-58L sembra proprio nato per avvalorare la tesi esattamente contraria.

Citizen SuperTitanio BM1340-58L, campione in qualità e convenienza

Citizen SuperTitanio BM1340-58L, campione in qualità e convenienza

In effetti, se valutiamo le caratteristiche tecniche e tecnologiche di questo bellissimo segnatempo, ci accorgiamo che il suo prezzo lo mette nella condizione di surclassare tutti i competitor di ogni settore di mercato, fino a raggiungere modelli che hanno un costo matematicamente multiplo.

Citizen, infatti, ci ha abituato a queste performance, inserendo nelle sue collezioni solo ed esclusivamente orologi che hanno un rapporto qualità prezzo vincente contro tutti i competitor, ma affermerei senza tema di smentita che in questo caso hanno ottenuto un risultato che ha dell’incredibile.

Vediamo quindi nel dettaglio alcune delle funzioni e delle peculiarità che fanno di questo Citizen BM1340-58L un orologio speciale.

Citizen BM1340-58L è equipaggiato con un modulo Citizen arricchito dal sistema di ricarica infinita Eco-Drive, il quale ha raggiunto la massima affidabilità e consente nel vero senso della parola di abbandonare la preoccupazione del cambio batteria.

Cassa e bracciale sono in Supertitanio, ovvero in quel materiale elaborato nei laboratori Citizen, e che risulta 5 volte più resistente del titanio tradizionale e contemporaneamente il 40% più leggero dell’acciaio inossidabile. Questo consente di avere un prodotto assolutamente anallergico, leggero e con tenacia e robustezza maggiore di ogni modello simile nel prezzo.

Non per nulla BM1340-58L è stato inserito nella Collezione SuperTitanio, ovvero quella linea vincente del brand nipponico che raccoglie tutti gli orologi costruiti in una speciale lega studiata dagli ingegneri del marchio, ottenuta attraverso il bombardamento degli ioni di titanio (quindi una “lavorazione” a livello atomico), fino a creare un vero involucro protettivo in superficie, senza dover aggiungere materiale, anzi modificando fisicamente la parte superiore di quello pre-esistente. Questo procedimento, a livello scientifico è stato definito Ti+IP ovvero Titanio più Trattamento a placcatura di ioni.

Ma la differenza che definisce in modo netto la superiorità di questo orologio rispetto a tutti gli altri, è la contemporanea presenza di altri fattori d’alta qualità insieme a quelli già enunciati.

Scopriamo infatti che Citizen BM1340-58L dispone di un vetro zaffiro anti-graffio, di fondello a vite e di un movimento che ha superato i selettivi e rigorosi controlli della casa nipponica.

La precisione dei normali Citizen a quarzo è infatti divenuta il metro di paragone per gli appassionati di Orologeria di tutto il mondo, e riesce a mantenersi costante nel tempo.

Una parola va assolutamente spesa anche per l’estetica.

Citizen, anche grazie al supporto professionale e competente del Dr. Dante Grossi, prima, e del duo Enrico Bolletta – Marcello Borsetti ora, protagonisti Italiani della distribuzione Citizen nel nostro Paese, è il marchio giapponese che interpreta meglio e in assoluto il gusto europeo, con modelli perfettamente centrati sul gusto occidentale e addirittura in alcuni casi precursore di moda.

Nel caso specifico di Citizen BM1340-58L la maison ha voluto lanciare il messaggio della sua vocazione tecnologica, anche puntando sui fregi estetici del design.

Hanno questa valenza i falsi bulloni con testa a brugola collocati in modo simmetrico sulla carrure, a testimonianza della considerazione tecnica di cui il brand gode nel mondo.

Leggi il resto di questo articolo »

Topics: Citizen | Nessun Commento »

Orologio Casio G-Shock GBA-400.

By admin | 10 agosto 2014

Casio G-Shock GBA-400: la musica è soltanto il principio!..di Giacomo Tallevi

Et voilà, dopo una lunga attesa è cominciata l’estate anche se con qualche mese di troppo in ritardo.

Quindi via con i music party sulla spiaggia, via con le new entry musicali e… via con i dubbi sui titoli delle tante canzoni che sentiamo ma delle quali non conosciamo il titolo.

Casio G-Shock GBA-400

Casio G-Shock GBA-400

Quale modo migliore per scoprirlo in tempo reale? Ebbene, per pc esistono siti o piccole applicazioni che riconoscono il titolo delle musiche che stiamo sentendo ma quando mai si va in discoteca a ballare con un portatile in mano?

In aiuto ci viene il nuovo Orologio Casio G-Shock GBA-400, un orologio da polso della celeberrima casa giapponese dotato di tecnologia Bluetooth e in grado di interfacciarsi sia con gli smartphone Android che iOS ovvero con gli iPhone.

Cosa c’entra un orologio da polso con gli smartphone e con la musica? La risposta è semplice: il Casio G-Shock GBA-400 è in grado di rimanere “in ascolto”, registrare la musica circostante e inviare il flusso sonoro allo smartphone che grazie all’app SoundHound procederà al riconoscimento del brano.

Per far si che il collegamento tra smartphone e “smart”watch avvenga correttamente sarà necessario installare sul proprio terminale le relative app denominate “G’Mix” e “G-Shock+”.

La feature interessante è a fare il “lavoro sporco”, ovvero il riconoscimento del brano, è SoundHound che una volta identificato il brano invierà nuovamente i dati all’orologio e titolo e autore appariranno sul display LCD posto sotto le lancette.

Quindi, la playlist della musiche fino a poco prima sconosciute la potremo visionare direttamente sul nostro polso, con un semplice sguardo all’orologio.

Qual’è il vantaggio?

Il controller musicale si attiva semplicemente toccando la corona posta sul lato destro dell’orologio; la modalità “ascolto” si avvierà istantaneamente permettendo al fruitore di non perdere secondi preziosi a trovare lo smartphone, cercare l’app giusta, aspettare il caricamento di essa e far partire la ricerca col rischio che il brano sia già terminato. Tutto avviene in modo immediato.

Altra caratteristica molto interessante è che agendo sui pulsanti immediatamente adiacenti alla rotellina posta sul fianco è possibile controllare tutti i comandi principali per la riproduzione audio dello smartphone; in altre parole, il volume di riproduzione, la messa in pausa, la ripresa di un brano, il salto ad un’altra canzone e così via, sono tutte funzioni che si possono tranquillamente controllare direttamente dallo smartwatch Casio GB-400.

Inoltre, sono disponibili tutta una serie di funzioni aggiuntive come vedere le notifiche per messaggi e chiamate o per aggiornamenti social direttamente sull’orologio, la possibilità di configurare e personalizzare le funzioni principali dello smartwatch, come l’ora o gli allarmi, gestendole direttamente dallo schermo dello smartphone.

Il Casio G-Shock GB-400 è pur sempre un orologio da polso della prestigiosa serie Casio G-Shock, quindi con una struttura molto robusta, resistente agli urti e impermeabile all’acqua fino a 200 metri (teorici).

Questo gioiellino sarà disponibile dal 19 Settembre 2014 al prezzo di circa 170€ tasse escluse e, purtroppo, almeno inizialmente soltanto in Giappone…

Certo, l’estate “in teoria” dovrebbe finire proprio 2 giorni dopo, ma in teoria doveva iniziare 2 mesi fa, quindi speriamo che tutti i mali non vengano per nuocere.

La commercializzazione su tutti gli altri mercati, compreso quello europeo non dovrebbe farsi attendere.

Tra l’altro di questo nuovo modello non esiste attualmente una scheda tecnica ufficiale, di conseguenza a breve si potranno conoscere le caratteristiche tecniche complete.

Con il Casio G-Shock GBA-400 il titolo di una canzone è soltanto il principio.

Topics: Casio | Nessun Commento »

Orologio Sector 99 Jorge Lorenzo Chrono Black PVD.

By admin | 5 agosto 2014

Il nero stringe ma non troppo…di Matteo Fantinato

L’Orologio Sector 99 Jorge Lorenzo Chrono Black PVD si presenta con le dimensioni di 45 mm di cassa per un peso di 116 gr.

SECTOR 99 Jorge Lorenzo

SECTOR 99 Jorge Lorenzo

Le funzioni sono le classiche cronometriche con la precisione del secondo.

Questo modello particolare presenta un quadrante che richiama una trama di grafite (chiaro richiamo ai fogli di carbonio usati sui mezzi sportivi) ed una bellissima lente aggiuntiva dalla forma inconsueta alle ore 6. Il particolare che maggiormente mi ha colpito consiste nell’aspetto apparentemente contenuto nonostante le dimensioni reali.

Probabilmente l’uso del colore nero ed un’opportuna sagomatura della cassa lo fanno sembrare più piccolo di quello che è in realtà.

Questa caratteristica inusuale cela un’ottima vestibilità sia per i polsi generosi che per quelli più contenuti: per i primi apparirà come un medium size, per i secondi come un oversize.

L’unica critica può essere rivolta agli indici sulla scala tachimetrica che a mio parere potevano essere fatti con una grafica leggermente più tecnica e meno trendy.

Il rapporto qualità prezzo è discreto. Voto 7

Topics: Sector | Nessun Commento »

Orologio Breil Random.

By admin | 2 agosto 2014

L’eleganza al polso….di Sweet Glamour

Gli Orologi Breil Random hanno una raffinatezza irrinunciabile e sono un accessorio perfetto e femminile.

Un altro colpo messo a segno per Breil Orologi, che anche con questa linea ha reso l’acciaio un materiale nobile, dallo stile soft, glamour, delicato e lucente.

Orologio Breil RANDOM

Orologio Breil RANDOM

E che, in Breil Random, è un bilux che incontra i cristalli Swarovski bianchi più puri, per un incontro dal quale scaturisce una brillantezza unica.

Un vero e proprio gioiello con la funzionalità essenziale di un Solo Tempo, con le ore e i minuti scanditi dal movimento al quarzo.

Due le varianti tra cui scegliere: nel colore originale dell’acciaio e il quadrante nero, perfetto per una donna che sa essere elegante con il minimo indispensabile; o la variante Ip Oro Rosè, ossia l’acciaio bagnato nell’oro rosa e il quadrante bianco, per una donna che ama farsi coccolare dai propri accessori.

E’ nei dettagli che si vede la maestria, e Breil Random, pur nella sua semplicità, ne è disseminato: dal logo, scritto in un font essenziale sia sul quadrante che sul cinturino, a quest’ultimo che accoglie la fila di cristalli ed è lavorato in alcune parti con un effetto ruvido che richiama un pavè.

Un Oggetto del Desiderio come solo in casa Orologi Breil poteva nascere!

Topics: Breil | Nessun Commento »

« Post Precendenti